Domande e Risposte

Svolgo lezioni private di musica. Come devo fare per adempiere agli obblighi fiscali?

Svolgo lezioni private di musica: quali sono i miei obblighi fiscali? Sono un ex docente di conservatorio della pubblica amministrazione in pensione. Recentemente ho iniziato a fare lezioni private di musica su una piattaforma online che si chiama Superprof, i compensi superano i 5.000€ lordi l’anno.

Vorrei avere informazioni su quali sono i miei obblighi fiscali per svolgere lezioni private di musica.

Se l’attività che svolge è saltuaria e non continuativa nel tempo, potrà effettuarla tramite ricevute di prestazione occasionale: fino ai 5.000 euro di ricavi, dovrà versare solo l’Irpef, superati i 5.000 euro, oltre all’Irpef, dovrà versare anche i contributi.

Nel momento in cui la sua attività diventa abituale e continuativa nel tempo, dovrà aprire la sua Partita Iva.

Se vorrà adottare il regime Forfettario per la sua Partita Iva dovrà sincerarsi di rispettare tutti i requisiti da esso previsti:

Limiti regime forfettario

Nel suo caso specifico dovrà sincerarsi di non percepire un reddito da pensione superiore ai 30.000 euro e non fatturare prevalentemente al datore di lavoro avuto negli ultimi due anni o a soggetti a esso riconducibili.

Il codice Ateco che dovrà adottare è:

  • 85.59.90 – Altri servizi di istruzione nca;

Se potrà adottare il regime Forfettario, il reddito imponibile si calcolerà applicando ai ricavi dell’anno (intesi come fatture incassate) il coefficiente di redditività: percentuale associata al suo codice Ateco che in questo caso è del 78%.

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

Il suddetto Codice Ateco prevede l’iscrizione alla Gestione Separata Inps verso la quale dovrà versare i contributi nella misura del 26,07% del suo reddito.

Se contemporaneamente all’attività svolta in Partita Iva percepisce reddito da pensione, potrà godere di una riduzione dell’aliquota al 24%.

Il regime Forfettario prevede inoltre il versamento di un’unica imposta con aliquota al 15%, che potrà essere ridotta al 5% per i primi cinque anni di attività se rispetta alcune condizioni:

Regime forfettario imposta sostitutiva 5%.

Le indichiamo che, poiché l’attività in questione è un’attività da lei precedentemente svolta sotto forma di lavoro dipendente, dovrà adottare fin da subito l’aliquota al 15%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *