Scadenze fiscali di Maggio 2024

Scadenze fiscali Maggio 2024

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

All’interno della piattaforma FlexSuite puoi anche simulare le tasse da pagare, scaricare guide fiscali, utilizzare il gestionale di fatturazione e molto altro.

Nel presente articolo vedremo quali sono le scadenze fiscali di maggio 2024.

Scadenze fiscali Maggio 2024: versamento contributi fissi il 16 maggio

I lavoratori autonomi iscritti in Camera di Commercio, devono versare i contributi fissi o alla Gestione Commercianti Inps o alla Gestione Artigiani Inps, a seconda dell’attività svolta e dell’inquadramento.
Il versamento della prima rata dei contributi fissi è prevista per il 16 maggio 2024.

Le rate previste per i contributi fissi sono 4:

  • 16 maggio
  • 20 agosto
  • 16 novembre
  • 16 febbraio dell’anno successivo.

Nella suddetta data saranno previste altre due scadenze:

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

  • versamento della seconda rata del premio INAIL
  • versamento dell’IVA

Vediamole nel dettaglio.

Versamento premio INAIL: 16 maggio

Il versamento del premio INAIL, in riferimento alle Partite Iva individuali, è previsto:

  • per chi svolge attività artigianali
  • per commercianti e liberi professionisti che hanno dipendenti.

Il premio INAIL viene stabilito dall’INAIL stessa sulla base della percentuale di rischio della tua attività e viene suddiviso in 4 rate da versare nel corso dell’anno di imposta.

Le quattro rate infatti sono:

  • 16 febbraio
  • 16 maggio
  • 20 agosto
  • 16 novembre

Queste prime due scadenze citate, devono essere rispettate a prescindere dal regime fiscale adottato: le scadenze dei contributi fissi INPS e del premio INAIL non variano a seconda che si adotti il Regime Forfettario o il Regime Ordinario Semplificato.

Scadenze fiscali Maggio 2024: versamento periodico (trimestrale) dell’IVA il 16 maggio

Se sei in Ordinario Semplificato, ti interesserà questa scadenza. Grazie alla liquidazione IVA vengono stabiliti eventuali importi a credito o debito riferiti ad un determinato trimestre.

Se dalla liquidazione IVA risulteranno degli importi a debito, allora dovrai procedere al versamento dell’IVA secondo le scadenze previste.

Il versamento dell’IVA a debito in riferimento al primo trimestre del 2024 è previsto per il 16 maggio 2024.

Versamento del bollo elettronico riferito al primo trimestre del 2024: 31 maggio

È arrivato il momento di parlare dell’ultima scadenza fiscale che è prevista per tutti coloro che applicano il bollo elettronico di due euro sulle fatture di importo superiori a 77,47 euro.

Tale scadenza riguarda:

  • contribuenti in Forfettario
  • contribuenti in Ordinario Semplificato che effettuano determinate operazioni verso alcuni tipi di clienti esteri.

Il bollo elettronico si versa trimestralmente sul sito Agenzia delle Entrate: i bolli del 1° Trimestre sono da versare entro il 31 Maggio 2024.

Per completezza di informazione è corretto indicare che se il totale dei bolli da versare entro il 31 Maggio non raggiunge i 5.000€, l’importo può essere versato entro il 30 di settembre (secondo trimestre), con le medesime modalità.

Nel caso in cui il totale dei bolli relativi al 1° e 2° trimestre non raggiunga i 5.000€, il pagamento di questi può essere effettuato entro il 30 di novembre (terzo trimestre), sempre con la medesima modalità.

Qualora volessi degli approfondimenti in merito alle scadenze previste per la tua Partita Iva, non esitare a contattare la nostra Assistenza fiscale che è a tua disposizione per tutto il supporto di cui necessiti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *