Regime forfettario per chi sfora nel 2018

Regime forfettario per chi sfora nel 2018

In sempre più persone ci stanno scrivendo per capire cosa succederà nel caso in cui nel 2018 superano il limite di ricavi previsto per il proprio Codice ATECO.

Se anche tu sei interessato all’argomento, questo articolo ti fornirà tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Regime forfettario per chi sfora nel 2018: un ripassino

Per poter aderire al Regime forfettario, fino al 2018, la disciplina prevedeva il seguente vincolo di ricavi:

“I contribuenti applicano il Regime forfettario se nell’anno precedente hanno conseguito ricavi non superiori ai limiti indicati a seconda del codice ATECO che contraddistingue l’attività esercitata”.

Come si può notare da questa frase, per poter accedere al Regime forfettario si devono “guardare” i ricavi che si sono conseguiti l’anno precedente.

Quindi, per esempio nel caso in cui nel 2017 si siano superati gli incassi massimi previsti per il proprio Codice ATECO, nel 2018 si è stati esclusi dalla possibilità di applicazione del Regime forfettario.

Ricevi gratuitamente la tua prima chiamata di assistenza

Attiva ora il tuo account gratuito

Se, invece, si “sfora” nel 2018, si potrà accedere al forfettario 2019 ampliato a 65.000 euro?

Regime forfettario per chi sfora nel 2018: cambiamenti

Per chi supera il limite di ricavi nel 2018 la situazione è diversa: vi ricordate la frase della norma sul vincolo di ricavi che vi abbiamo riportato nel precedente paragrafo? È stata eliminata e sostituita dalla seguente (che varrà per il Regime forfettario 2019, a partire dal 1^ Gennaio):

“I contribuenti applicano il Regime forfettario se nell’anno precedente hanno conseguito ricavi non superiori a 65.000 euro”.

Per la verifica del rispetto di questo vincolo per aderire al Regime forfettario 2019, si dovrà semplicemente verificare che i ricavi conseguiti nel 2018 non siano superiori ai 65.000 euro.

Da questa verifica potranno presentarsi 3 situazioni:

  • L’anno precedente si sono conseguiti ricavi minori al proprio limite, quindi si potrà accedere al forfettario anche nel 2019 (in quanto sicuramente tali incassi sono stati inferiori a 65.000 euro);
  • Nel 2018 non si svolgeva l’attività per la quale si vuole applicare il Regime forfettario 2019, non avendo parametri di riferimento, potrò accedere al forfettario;
  • Nel 2018 si è superato il limite di ricavi previsto per il proprio Codice attività ma comunque si sono generati ricavi minori di 65.000 euro: si può aderire al Regime forfettario 2019.

La Disciplina del Regime forfettario non è ancora stata approvata definitivamente dal Parlamento, pertanto nulla è ancora definitivo.

Se desideri avere informazioni riguardanti i servizi offerti da Flex Tax, ti basterà compilare l’apposito modulo indicando la fascia oraria in cui preferisci essere contattato e ti chiamiamo noi.

Rimanete aggiornati su tutte le novità del Regime forfettario 2019 nel nostro articolo in continua evoluzione:

Quanto è stato utile questo articolo? Vota. 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Anna di FlexTax

Anna di FlexTax

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email

Articoli suggeriti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi gratuitamente la tua prima chiamata di assistenza
Crea il tuo
Account Gratuito

Facebook

Le recensioni dei nostri utenti

FlexTax Guide

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva

Carrello
Prodotto non più disponibile, il carrello è vuoto.
Continua a fare acquisti
0
Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto

Iscriviti gratis

Inizia a usare FlexTax

Scopri i vantaggi dell'innovativa piattaforma per Partite Iva.

Accesso Freemium

Registrati e accedi gratuitamente a servizi e strumenti di FlexTax

Accesso Plus

Se decidi di affidare la tua contabilità ai consulenti di FlexTax

E-Service

L’ E-commerce di servizi e strumenti per la gestione contabile e l’amministrazione aziendale.

Chi siamo


Esperti contabili, consulenti del lavoro, avvocati e un’azienda di innovazione digitale uniti per aiutare le imprese nella gestione della Partita Iva.