Regime forfettario operazioni EXTRA UE

Regime forfettario operazioni EXTRA UE

Per le operazioni EXTRA UE compiute dai soggetti che rientrano nel Regime forfettario, in materia di applicazione dell’Iva, bisognerà prestare particolare attenzione.

Vista la disciplina particolare riguardante l’applicazione dell’Iva che coinvolge i contribuenti forfettari, sarà impossibile acquistare senza l’applicazione dell’Iva, in quanto per i contribuenti forfettari vige l’indetraibilità dell’Iva.

Per quanto riguarda le operazioni EXTRA UE, la normativa generale riguardante le importazioni ed esportazioni di beni, stabilisce che i contribuenti forfettari dovranno:

  • In caso di importazione/acquisti di beni – il contribuente forfettario versa l’IVA in dogana nel momento dell’importazione (il calcolo verrà effettuato direttamente dall’Agenzia delle Dogane che successivamente ti indicherà quanto sei tenuto a pagare);
  • In caso di esportazione – il contribuente forfettario che esporta non deve addebitare l’IVA in fattura.

In particolare, ora andremo analizzare le differenze che vi sono per le operazioni EXTRA UE a seconda che tali operazioni siano riferite a beni o a servizi.

Cessione/vendite di prodotti a clienti fuori dall’Europa

Come già affermato in precedenza, nel caso di cessioni di beni a soggetti extra UE, la fattura di vendita va emessa senza IVA riportando la dicitura: “Cessione non imponibile IVA”.

Prestazioni di servizi rese a clienti che operano al di fuori dell’Unione Europea

In questo caso il l’azienda in Regime forfettario dovrà semplicemente emettere una fattura senza addebito di IVA avendo cura di riportare la seguente dicitura: “operazione non soggetta ad IVA”.


Acquisto di prodotti da fornitori al di fuori dell’Europa

Per gli acquisti effettuati da fornitori extra UE valgono le regole in materia di importazione, per cui l’IVA viene addebitata direttamente in dogana.

L’Agenzia delle Dogane effettuerà tutti i calcoli relativi ai dazi e all’Iva da versare in base alla categoria merceologica che stai acquistando e successivamente provvederà ad indicarti quanto sarai tenuto a versare.

Per queste tipologie di attività, quindi risulta preclusa la possibilità di avvalersi della facoltà di acquistare utilizzando il plafond.

Prestazioni di servizi ricevute da soggetti Extra UE

Nel caso di prestazioni di servizi ricevute da operatori economici extra-UE il contribuente forfetario non sarà tenuto all’iscrizione al VIES e alla presentazione del modello INTRA (sempre che non venga superata la soglia di 100.000 euro), mentre dovrà assolvere l’IVA mediante l’emissione di un’autofattura.

Con Flex Tax, incluso nel prezzo del servizio che andrai ad acquistare sarà compresa anche la gestione delle tue vendite e dei tuoi acquisti effettuati al di fuori dell’Unione Europea.

Se sei interessato ai servizi di Flex Tax, e desideri maggiori informazioni, puoi compilare l’apposito modulo indicando la fascia oraria in cui preferisci essere contattato, ti chiamiamo noi.

Quanto è stato utile questo articolo? Vota. 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Anna di FlexTax

Anna di FlexTax

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Articoli suggeriti

Lascia un commento

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva