Obbligo Fatturazione Elettronica dal 2024Regime Forfettario: Obbligo Fatturazione Elettronica dal 2024

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

Obbligo Fatturazione Elettronica dal 2024

In Regime Forfettario, a partire dal 1° gennaio 2024 è entrato in vigore l’obbligo di fatturazione elettronica per tutti i contribuenti.

L’unica eccezione ancora presente riguarda i professionisti sanitari che fatturano nei confronti dei privati, per cui vige il divieto di fatturazione elettronica per tutto il 2024, per effetto del Decreto Milleproroghe. Questi professionisti dovranno però trasmettere al Sistema Tessera Sanitaria i dati fiscali relativi alle prestazioni verso i privati, per predisporre deduzioni e detrazioni in sede di dichiarazione dei redditi dei loro pazienti. Le fatture emesse a strutture sanitarie, invece, dovranno regolarmente essere in formato elettronico.

Puoi approfondire qui:
Fatturazione elettronica parzialmente esclusa per i professionisti sanitari nel 2024

Indipendentemente dal valore dei compensi, saranno obbligati ad emettere fattura elettronica anche le imprese minori che prima potevano emettere fatture cartacee o semplici scontrini.

Sarà dunque necessario essere provvisti di un gestionale tramite il quale emettere fatture elettroniche, le quali verranno salvate in formato XML e trasmesse al Sistema di Interscambio.

Il Sistema di Interscambio è un mezzo messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate che serve per fare da tramite per l’invio delle fatture elettroniche.

Questo controllerà che la tua fattura non contenga errori e che possa quindi essere trasmessa al destinatario finale, il tuo cliente.

Per poter effettuare l’invio, il Sistema di Interscambio ha necessità che venga indicato un codice destinatario (o codice univoco) e/o un indirizzo PEC validi.

Il codice destinatario è un codice numerico che identifica il destinatario della fattura elettronica e che consente allo SdI di individuarlo facilmente.

In alcuni casi non ti verrà fornito un codice destinatario, né un indirizzo PEC e dovrai inserire:

  • 0000000 nel caso in cui il tuo cliente sia un privato residente in Italia;
  • XXXXXXX nel caso in cui il tuo cliente sia residente all’estero.
Guida Facile al Regime Forfettario

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

In entrambi i suddetti casi, dovrai sincerarti tu stesso di far avere al tuo cliente una copia PDF e potrai inviargliela tramite e-mail.

Per maggiori informazioni riguardo al codice destinatario potrai dare un’occhiata al nostro articolo dedicato:

Come si ottiene il codice univoco per la fatturazione elettronica

Con FlexTax il servizio di fatturazione elettronica è incluso per gli utenti Plus, ma potrai comunque usufruire di FlexInvoice anche se sei un utente Freemium semplicemente acquistando l’accesso annuale al servizio dedicato da qui:

Accesso annuale Fatturazione Elettronica

Con l’acquisto del servizio per l’attivazione della fattura elettronica ti offriremo 100 crediti, che corrispondono a 100 fatture elettroniche tra attive e passive senza scadenza e vanno fino ad esaurimento: ciò significa che potrai utilizzarle anche in anni diversi.

Al loro termine potrai effettuare delle ricariche direttamente dalla nostra piattaforma, in base alle tue necessità.

In caso di dubbi, non preoccuparti, la nostra Assistenza è pronta ad aiutarti: inizia subito ad utilizzare gratuitamente la piattaforma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv

Gestire la contabilità
può essere stressante

Ti aiutiamo a rendere tutto più facile
Fai il primo passo