Regime forfettario imposta sostitutiva 5%

regime forfettario

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

All’interno della piattaforma FlexSuite puoi anche simulare le tasse da pagare, scaricare guide fiscali, utilizzare il gestionale di fatturazione e molto altro.

Regime forfettario imposta sostitutiva 5%: cos’è?

Il Regime forfettario prevede per i suoi contribuenti, un’imposta sostitutiva del 15%.

In alcuni casi, se si rispettano determinate caratteristiche che analizzeremo in seguito, l’aliquota del 15% può essere ridotta al 5% per i primi 5 anni in cui si inizia un’attività con Partita Iva.

Regime forfettario imposta sostitutiva 5%: chi ne ha diritto

In linea generale, la riduzione dell’aliquota del 5% è dedicata a tutte quelle attività che vengono aperte da titolari che non le hanno mai svolte prima.

Il Legislatore ha voluto incentivare l’apertura di Partite Iva per tutte quelle persone che vogliono iniziare una nuova attività, di cui mai si sono occupati nella loro esperienza lavorativa precedente né come lavoratori dipendenti, né come imprese familiari, ecc.

Requisiti d’accesso

In particolare, le caratteristiche che si devono possedere per poter accedere a questa riduzione, che sono consultabili anche sul sito dell’Agenzia delle Entrate, sono:

  • Il titolare dell’attività non abbia svolto, nei tre anni precedenti dell’inizio dell’attività, attività d’impresa anche in forma associata o familiare;
  • L’attività intrapresa non deve essere in alcun modo una continuazione di un’attività precedentemente svolta sia sotto forma di lavoro autonomo che dipendente (da questo caso sono esclusi i periodi di pratica obbligatoria per poter esercitare arti o professioni);
  • Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
    Scarica gratis ora

  • Nel caso in cui venga rilevata un’attività già avviata da un altro soggetto, si deve verificare che l’ammontare di incassi generati l’anno precedente dall’attività, siano in linea con quelli richiesti per aderire al Regime forfettario.

Ricordiamo che l’agevolazione della riduzione dell’aliquota al 5% vale solo per i primi 5 anni, dal sesto in poi si avrà l’obbligo di applicare l’aliquota piena, ovvero del 15%.

NOTA BENE: non sono previsti limiti di età per poter applicare l’aliquota al 5%.

Trovi all’interno del blog maggiori approfondimenti sull’imposta sostitutiva nel regime forfettario.
Potrebbe interessarti anche:
cambio codice Ateco, posso fruire dell’imposta sostitutiva al 5%

Iscriviti gratis su FlexTax richiedi assistenza fiscale, utilizza i tool e il sistema di fatturazione, senza limiti di tempo ne inserimento di carte di credito.

128 commenti su “Regime forfettario imposta sostitutiva 5%”

  1. Vorrei passare da farmacista collaboratore a farmacista libero professionista con partita IVA. Posso ottenere il regime forfettario con imposta sostitutiva al 5% per i primi 5 anni come nuova attività ? (impiego come dipendente terminato il 31 dicembre dello scorso anno).
    Grazie.

    1. Marilisa di FlexTax

      Buongiorno Enrico, per valutare la possibilità di applicare il Regime forfettario e l’aliquota al 5% per i primi 5 anni, le consigliamo di inviare un ticket ai nostri consulenti fiscali. In questo modo potranno esaminare con lei la situazione e fornirle una risposta personalizzata. Il servizio è gratuito: Servizi Gratuiti FlexTax | Assistenza Fiscale

  2. Buongiorno,
    due anni fa ho terminato la pratica forense e ora vorrei inizare una collaborazione con uno studio legale il quale mi ha chiesto di aprire partita iva.
    lo scorso anno però ho lavorato da dipendente presso una società di brokeraggio.
    Potrei comunque godere dell’alliquota al 5% anzichè al 15%?
    Grazie!

  3. Negli ultimi quattro anni ho lavorato come AIRE residente in UK come dipendente con stipendio annuo superiore ai 30.000 GBP o 40.000 euro circa.
    Questo rapporto di lavoro con azienda UK è terminato il 31-12-2023.
    Dal dicembre 2023 sono rientrato dal Regno Unito e ho residenza in Italia e sono cancellato dall’AIRE.
    Da gennaio 2024 ho un contratto di consulenza che svolgo da remoto in Italia per la stessa tipologia di attività e per la stessa azienda del Regno Unito di cui ero prima dipendente.
    In queste condizioni posso godere del regime forfettario e al 5% ?
    Grazie mille.

    1. Marilisa di FlexTax

      Buongiorno Francesco,
      per rispondere alla possibilità di aderire o meno al Regime forfettario, le consigliamo di chiedere assistenza fiscale gratuita in modo che i nostri consulenti possano valutare attentamente la sua situazione, in particolare come è stato dichiarato il reddito da lavoro dipendente. Nel caso in cui possa applicare il Regime forfettario, dovrà comunque applicare l’imposta sostitutiva al 15% in quanto l’attività intrapresa si configura come continuazione di un’attività già svolta in forma di lavoro dipendente. Per inoltrare la sua richiesta di consulenza gratuita può partire da qui: Servizi Gratuiti FlexTax | Assistenza Fiscale

  4. Salve..
    Lavoro nel mondo dello spettacolo e sono iscritto a una cooperativa come tecnico audio -video.posso aprire P.Iva forferttaria ? con Codice Ateco?
    Grazie

    1. Marilisa di FlexTax

      Buongiorno Ivan,
      le confermo che può aprire partita Iva in Regime forfettario se rispetta tutti i requisiti che può trovare nel seguente articolo al paragrafo Chi può adottare il Forfettario? Per ricevere una consulenza fiscale gratuita da parte dei nostri esperti e individuare il Codice ATECO più adatto al suo caso, la invitiamo a usare il nostro servizio di assistenza fiscale: Servizi Gratuiti FlexTax

  5. Un contribuente apre la partita iva nel 2023 come professionista, in regime fiscale ordinario, non potendo beneficiare del regime forfetario in quanto nel 2022 aveva conseguito redditi di lavoro dipendente superiore a 30.000 euro. I primi mesi del 2023 cessa il rapporto di lavoro dipendente, percependo quindi un reddito di lavoro dipendente abbondantemente sotto la soglia limite. Pertanto nel 2024, avendo rimosso la causa ostativa, desidera passare al regime forfetario. Limitatamente ai periodi di imposta 2024-2027 potrà godere dell’aliquota agevolata del 5% oppure sarà assoggettato a tassazione con l’imposta sostitutiva del 15%?

    1. Marilisa di FlexTax

      Buongiorno Claudio,
      non conosciamo nel dettaglio la sua situazione, tuttavia le confermiamo che, se nel momento in cui ha aperto la Partita Iva (2023) aveva i requisiti per richiedere l’imposta sostitutiva del 5%, allora potrà usufruirne per gli anni 2024-2025-2026. Per una spiegazione più dettagliata, i nostri consulenti sono a sua disposizione:Servizi Gratuiti FlexTax | Assistenza Fiscale.

  6. Buonasera.

    Ho aperto la p.iva il 1 febbraio 2019 con un codice ateco con regime forfettario con aliquota del 5%; avendo sostenuto da poco l’esame di ingegnere (nel 2019 non l’avevo ancora sostenuto) Vi chiedo se modificando il codice ateco potrei far partire da oggi ulteriori 5 anni di agevolazione con l’aliquota al 5%?

    Grazie mille.

    Giacomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *