Regime forfettario giovani

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Regime forfettario giovani

Il Regime forfettario può essere un’ottima soluzione se sei un ragazzo giovane che vuole intraprendere una carriera professionale autonoma.

Il Regime forfettario, nel caso in cui tu rispetti tutte le condizioni per potervi aderire, è conveniente perchè permette di poter accedere a differenti semplificazioni fiscali e contabili.

Nel momento in cui termini gli studi, hai due differenti possibilità:

  • Cercare lavoro come dipendente presso qualche azienda;
  • Intraprendere un’attività autonoma aprendo una Partita Iva.

Ovviamente in questo periodo economico non semplice, le assunzioni sono sempre minori e i ragazzi che decidono di provare a costruire una propria realtà professionale sono sempre più un numero in crescita.

Ma quando hai la possibilità di aderire al Regime forfettario?

Regime forfettario giovani: requisiti d’accesso

Per poter aderire al Regime forfettario, devi obbligatoriamente possedere la Partita Iva e non sono previsti limiti di età.

Le principali condizioni che devi rispettare per poter accedere al forfettario sono:

  • Devi rispettare il limite di incassi annuali generabili previsto per il tuo Codice ATECO, ovvero per l’attività da te svolta. (Tale limite varia dai 30.000 ai 50.000 euro);
  • Nell’arco dell’anno non devi sostenere costi per lavoro dipendente e/o collaboratori per più di 5.000 euro, ovvero puoi affidare parte del tuo lavoro a terze persone ma l’ammontare del costo di tali lavori non può superare i 5.000 euro annui complessivi;
  • I beni strumentali della tua attività non devono superare il valore di 20.000 euro, al lordo dell’ammortamento.I beni strumentali sono tutti quei beni che sono fondamentali nello svolgimento della tua attività, come il computer, il telefono, i macchinari, ecc.

Ricordiamo inoltre che puoi aderire al forfettario anche nel caso in cui possiedi contemporaneamente un lavoro dipendente, a patto che esso non ti generi un reddito maggiore di 30.000 euro all’anno.

Per il 2019 il Governo ha annunciato di voler utilizzare il Regime forfettario come strumento operativo per l’introduzione nel sistema fiscale italiano una sorta di “mini-flat tax”.

Proprio per questo sono previsti differenti cambiamenti per il forfettario 2019, il limite degli incassi (che ora varia dai 30.000 ai 50.000 euro) potrebbe essere aumentato fino a 100.000 euro!

Proprio per questo ti consigliamo di rimanere aggiornato sul nostro articolo sul Regime forfettario 2019, che verrà aggiornato appena si avranno notizie ufficiali (ottobre 2018).

Regime forfettario giovani: vantaggi

Ma perchè è così importante e conveniente aderire al forfettario nel caso in cui possiedi tutti i requisiti d’accesso?

Il Regime forfettario è un Regime agevolato che permette di poter usufruire di diversi vantaggi sia a livello economico che fiscale.

Tra questi importanti vantaggi ricordiamo:

  • Esonero dall’applicazione dell’Iva;
  • Esonero dall’applicazione della Ritenuta d’acconto;
  • Esonero dall’obbligo di registrazione di fatture e corrispettivi;
  • Tassazione agevolata: dovrai pagare allo Stato un’unica imposta che comprende tutte le imposte solitamente pagate negli altri Regimi fiscali.

Tutti questi vantaggi, per un giovane che vuole aprire Partita Iva per poter iniziare a svolgere la sua attività in modo autonomo, si traducono in minori risorse da dover spendere per la gestione della propria attività e in minori costi.

Regime forfettario giovani: imposta sostitutiva al 5%

Il Regime forfettario prevede il pagamento di un’unica imposta, chiamata “imposta sostitutiva” con aliquota al 15%.

Tale imposta sostituisce tutte le imposte generalmente pagate negli altri Regimi fiscali come l’IRPEF, l’IRAP e le addizionali.

In alcuni casi potresti avere la possibilità di ridurre l’aliquota dal 15% al 5% e, specialmente se sei un ragazzo giovane, hai molta probabilità di poterlo fare.

Per poter ridurre l’aliquota dell’imposta sostitutiva al 5%, devi rispettare alcune fondamentali condizioni, riassunte dall’Agenzia delle Entrate:

  • Non devi avere svolto attività d’impresa nei tre anni precedenti, anche se in forma associata o familiare. Ovvero non devi aver preso parte a nessuna attività di impresa come società o aziende familiari;
  • L’attività che andrai a svolgere non deve in alcun modo essere la prosecuzione di un’attività già precedentemente svolta sia come lavoratore autonomo, sia come lavoratore dipendente;
  • Se si rileva un’attività da un terzo soggetto, si deve verificare che tale attività possegga tutti i requisiti per poter rientrare nel forfettario.

Regime forfettario giovani: contributi

Quando si apre una Partita Iva, si possono verificare due situazioni differenti:

  • L’attività da te svolta prevede l’iscrizione obbligatoria a una specifica Cassa Previdenziale (come ad esempio Artigiani e Commercianti), in questo caso dovrai iscriverti alla tua Cassa di riferimento.

Nel caso in cui ti devi iscrivere in una Cassa Previdenziale specifica, devi verificare la presenza di agevolazioni e riduzioni delle aliquote per i giovani.

  • L’attività da te svolta non prevede l’iscrizione a una specifica Cassa Previdenziale e, quindi, dovrai obbligatoriamente iscriverti alla Gestione Separata.

Al momento per la Gestione Separata Inps, non sono previste riduzioni per i giovani.

Quanto è stato utile questo articolo? Vota. 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Documento Agenzia delle Entrate sulle aliquote Gestione Separata 2018

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Ti è stato utile questo articolo? Dillo in giro!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Lascia un commento

flexsupport_white

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva

Chiudi il menu
×

Carrello

Inizia a usare Flex Tax

Scopri i vantaggi dell'innovativa piattaforma per Partite Iva.

Gestione contabile

Consulente dedicato, adempimenti contabili e fiscali.

Apertura Partita Iva

Apertura Partita Iva, consulente dedicato, adempimenti fiscali e contabili.

Consulente Fiscale

Hai domande sul Regime Forfettario e Semplificato? I nostri consulenti rispondono

Calcolo Tasse

Per sapere in anticipo quante tasse dovrai pagare, usa il nostro simulatore per il Regime Forfettario.

E-Service

L’ E-commerce di servizi e strumenti per la gestione contabile e l’amministrazione aziendale.

Chi siamo


Esperti contabili, consulenti del lavoro, avvocati e un’azienda di innovazione digitale uniti per aiutare le imprese nella gestione della Partita Iva.