Domande e Risposte

Realizzo siti internet e progetti digitali, posso aprire una Partita Iva forfettaria?

Sono un web designer. Posso Aprire una Partita Iva forfettaria per creare siti web e progetti digitali?

Se vorrà aprire Partita Iva forfettaria per creare siti web dovrà sincerarsi di rispettare tutti i requisiti da esso previsti:

Limiti regime forfettario.

Per l’attività di web designer, il codice Ateco da noi consigliato è:

  • 74.10.21 – Attività dei disegnatori grafici di pagine web;
    Se potrà adottare il regime Forfettario, il reddito imponibile si calcolerà applicando ai ricavi dell’anno (intesi come fatture incassate) il coefficiente di redditività, una percentuale associata al suo codice Ateco che in questo caso è 78%.

Per l’attività di creazione siti, le suggeriamo il seguente codice Ateco:

Se inizialmente i ricavi da lei previsti non giustificassero il versamento dei contributi fissi previsti dalla Gestione Artigiani Inps, potrà inquadrarsi come libero professionista alla Gestione Separata Inps, verso la quale verserà i contributi pari al 26,23% del suo reddito.

Il regime Forfettario prevede inoltre il versamento di un’unica imposta al con aliquota al 15%, che potrà essere ridotta al 5% per i primi cinque anni di attività se rispetta alcune condizioni:

Regime forfettario imposta sostitutiva 5%.

2 commenti su “Realizzo siti internet e progetti digitali, posso aprire una Partita Iva forfettaria?”

  1. Mi aiuti a creare la partita IVA, mi dici come si fa o me la crei, e quanto mi costa, io faccio pagine web, on line.

    1. Marilisa di FlexTax

      Buongiorno Cesar

      per ricevere una consulenza fiscale gratuita sull’avvio di una Partita Iva per realizzare siti web, le consiglio di usare il nostro servizio di Assistenza Fiscale Gratuita: Servizi Gratuiti FlexTax I nostri consulenti fiscali sono a sua disposizione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *