Ravvedimento operoso Iva

Iva Ravvedimento operoso

Il ravvedimento operoso per l’Iva  è uno strumento che come contribuente puoi utilizzare per rimediare ai mancati versamenti, in questo caso dell’Iva. Potrai quindi porvi rimedio in modo autonomo, prima che l’Agenzia delle Entrate si accorga del mancato versamento dei tributi.

Il vantaggio è quello di poter rimediare ai mancati versamenti attraverso delle sanzioni ridotte, che possono variare a seconda del tempo intercorso tra il mancato versamento e il ravvedimento.

Potrai porvi rimedio (per importi errati, omissioni o importi carenti) eseguendo il pagamento di:

  • imposta dovuta (in questo caso l’Iva);
  • interessi, che verranno calcolati dal tasso del giorno nel quale avresti dovuto provvedere al versamento, al giorno in cui effettivamente lo farai;
  • sanzioni in misura ridotta.

In questo modo potrai rimediare alla violazione versando contestualmente l’imposta e gli interessi.

Ravvedimento operoso Iva: sanzioni ridotte e interessi

Come abbiamo riportato nel paragrafo precedente, la sanzione sarà commisurata rispetto alla distanza che intercorrerà tra la data di scadenza e il momento in cui effettuerai il ravvedimento. In questo caso, più provvederai ai versamenti in prossimità della data di scadenza, e tanto più potrai godere della riduzione.

Il Decreto n. 158/2015 ha modificato la normativa sulle sanzioni: infatti, se provvederai ai versamenti entro 90 giorni, la sanzione sarà ridotta dal 30% al 15%, commisurata ai giorni di ritardo.

Ricevi gratuitamente la tua prima chiamata di assistenza

Attiva ora il tuo account gratuito

Di seguito riporteremo uno schema delle sanzioni a seconda dei giorni di ritardo e le relative riduzioni:

  • ravvedimento Sprint: fino a 14 giorni dalla scadenza del versamento. La sanzione sarà pari ad 1/15 per giorno di ritardo rispetto alla sanzione ridotta del 15%. Quindi sarà pari allo 0,1% giornaliero, fino ad un massimo dell’1,4%;
  • ravvedimento breve: dai 15 ai 30 giorni. La sanzione sarà pari ad 1/10 per giorno di ritardo rispetto alla sanzione ridotta del 15%. Quindi sarà pari all’1,15% giornaliero, oltre all’interesse del tasso legale dell’ 1,25%;
  • ravvedimento intermedio: dai 31 ai 90 giorni. La sanzione sarà pari ad 1/9 per giorno di ritardo rispetto alla sanzione ridotta del 15%. Quindi sarà pari all’1,67% giornaliero, oltre all’interesse del tasso legale dell’ 1,25%;
  • ravvedimento lungo: dai 91 giorni a un anno o entro il termine della dichiarazione relativa all’anno in cui è commessa la violazione. La sanzione sarà pari ad 1/8 per giorno di ritardo rispetto alla sanzione del 30%. Quindi sarà al 3,75% giornaliero, oltre all’interesse del tasso legale dell’ 1,25%;
  • ravvedimento biennale: entro due anni o entro il termine della dichiarazione relativa all’anno in cui è commessa la violazione. La sanzione sarà pari ad 1/7 per giorno di ritardo rispetto alla sanzione del 30%. Quindi sarà al 4,29% giornaliero, oltre all’interesse del tasso legale dell’ 1,25%;
  • ravvedimento lunghissimo o ultra biennale: oltre i due anni o oltre il termine della dichiarazione relativa all’anno successivo a quello in cui è commessa la violazione. La sanzione sarà pari ad 1/6 per giorno di ritardo rispetto alla sanzione del 30%. Quindi sarà al 5% giornaliero, oltre all’interesse del tasso legale dell’ 1,25%;
  • se il ravvedimento avviene dopo il processo verbale di constatazione (“PVC”), la sanzione sarà pari ad 1/5 per giorno di ritardo rispetto alla sanzione del 30%. Quindi sarà al 6% giornaliero, oltre all’interesse del tasso legale dell’ 1,25%.

Dovrai effettuare i vari versamenti attraverso F24 con codici tributo Iva diversi a seconda del tipo di versamento.

Ricevere consulenza fiscale gratuita con FlexTax

Se vorrai ricevere ulteriore consulenza in merito a come effettuare un ravvedimento operoso, potrai iscriverti alla piattaforma FlexTax e creare la tua area riservata FlexSuite.

Potrai contattare la nostra assistenza aprendo un ticket o prenotando la chiamata nella fascia oraria a te più comoda per porre tutte le tue domande.

Ti potrebbe anche interessare:

Come pagare le tasse in ritardo 

Regime forfettario accertamento e sanzioni 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Rachele di FlexTax

Rachele di FlexTax

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email

Articoli suggeriti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi gratuitamente la tua prima chiamata di assistenza
Crea il tuo
Account Gratuito

Le recensioni dei nostri utenti

FlexTax Guide

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva

Carrello
Prodotto non più disponibile, il carrello è vuoto.
Continua a fare acquisti
0
Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto

Iscriviti gratis

Inizia a usare FlexTax

Scopri i vantaggi dell'innovativa piattaforma per Partite Iva.

Accesso Freemium

Registrati e accedi gratuitamente a servizi e strumenti di FlexTax

Accesso Plus

Se decidi di affidare la tua contabilità ai consulenti di FlexTax

E-Service

L’ E-commerce di servizi e strumenti per la gestione contabile e l’amministrazione aziendale.

Chi siamo


Esperti contabili, consulenti del lavoro, avvocati e un’azienda di innovazione digitale uniti per aiutare le imprese nella gestione della Partita Iva.