Aprire Partita IvaQuanto costa aprire Partita Iva per Professionista

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

Aprire Partita Iva

Cosa devi fare per aprire la Partita Iva come Professionista

Hai deciso di avviare la tua attività autonoma come Professionista ma non sai come procedere e quanto ti costerà il tutto?

In questo articolo cercheremo di rispondere ai possibili dubbi che giustamente puoi avere e ti illustreremo quanto costa aprire Partita Iva per Professionista.

Per prima cosa, definiamo il termine Professionista: non possono qualificarsi come tali tutti coloro i quali aprano la Partita Iva, in quanto tale descrizione dipende dall’attività svolta e per questo motivo esistono diversi inquadramenti fiscali.

Sono definiti Professionisti coloro i quali aprono la Partita Iva per svolgere attività quali consulenza, traduzioni, insegnamento, ma anche attività come quella di social media manager o web designer; a queste tipologie (che sono molto più numerose degli esempi da noi fatti) si aggiungono anche tutte le attività professionali per le quali ci si deve iscrivere all’apposito albo, quali per esempio ingegneri, architetti, avvocati, medici, ecc.

Fatta questa premessa, per poter aprire la tua partita Iva come professionista dovrai:

  • Scegliere il corretto Codice Ateco che descriva la tua attività;
  • Aprire la tua Partita Iva all’Agenzia delle Entrate;
  • Iscriverti alla Gestione Separata Inps, a cui versare i contributi, oppure iscriverti presso la tua Cassa previdenziale specifica, se è previsto per la tua professione.

Aprendo la tua Partita Iva all’Agenzia delle Entrate, sarai ufficialmente attivo e potrai iniziare ad emettere le tue fatture.

Le fatture che emetterai dovranno seguire le regole del regime fiscale da te scelto e potrai optare tra uno dei seguenti regimi fiscali:

La scelta del regime fiscale determina anche quanto pagherai di tasse per la tua Partita Iva come Professionista.

Quante tasse paghi come Professionista

Se sceglierai di adottare il regime Forfettario per la tua partita Iva di Professionista, il reddito imponibile su cui saranno calcolate le tasse che dovrai versare sarà determinato dall’applicazione del coefficiente di redditività ai ricavi conseguiti.

Il coefficiente di redditività è una percentuale predefinita associata al Codice Ateco che hai scelto in fase di apertura della partita Iva, la quale ti fornisce da una parte la percentuale di ricavi che sarà considerata reddito imponibile, e dall’altra la percentuale di ricavi che sarà considerata totale delle spese da te sostenute, ovvero la spesa forfettaria che ti viene riconosciuta.

In regime Forfettario, sul reddito imponibile (ricavi x coefficiente di redditività) verserai:

Se svolgi un lavoro dipendente e in parallelo apri la partita Iva come professionista, i due redditi non faranno cumulo, e saranno pertanto soggetti a tassazione separata; ti indichiamo che in questo caso, ovvero avendo un parallelo lavoro dipendente, sul reddito prodotto in partita Iva verserai l’imposta sostitutiva del 5% o 15% ma i contributi che dovrai versare alla Gestione Separata Inps saranno ridotti al 24%.

Ti ricordiamo infine che se dovrai versare i contributi presso la tua Cassa specifica, per tutte le delucidazioni in merito potrai far riferimento direttamente a quest’ultima, in quanto la contribuzione alla quale si è soggetti varia da Cassa specifica a Cassa specifica.

Se sceglierai invece di applicare il regime ordinario semplificato, in quanto non rispetti i requisiti del Forfettario o se quest’ultimo non fosse conveniente per te, devi sapere che il reddito imponibile sarà dato dalla sottrazione dei costi da te sostenuti ai ricavi conseguiti.

Pertanto, ai ricavi conseguiti potrai scaricare le spese affrontate durante l’anno, fino al raggiungimento della capienza prevista.

Aprendo la partita Iva come professionista e adottando il regime Ordinario semplificato, sul reddito imponibile sarai soggetto al versamento di:

  • Irpef a scaglioni, in base alla fascia di reddito conseguita, la cui prima aliquota parte dal 23%;
  • Addizionali regionali e comunali;
  • Contributi alla Gestione Separata Inps per il 26,07%.

Anche in questo caso, se i contributi della tua attività professionale dovranno essere corrisposti alla tua cassa specifica, ti suggeriamo di contattare direttamente quest’ultima per conoscere gli importi ai quali sarai soggetto.

Se, parallelamente alla partita Iva come Professionista in ordinario semplificato, svolgi lavoro dipendente:

  • I due redditi così conseguiti faranno cumulo;
  • Sul reddito da Partita Iva, cumulando con quello da dipendente, verserai scaglioni Irpef più alti;
  • Verserai i contributi alla Gestione Separata Inps nella misura ridotta al 24%.

Quanto costa aprire la partita Iva come Professionista

Se hai piacere di aprire la tua partita Iva come professionista, sia che tu voglia adottare il regime Forfettario, sia che tu opti per il Regime ordinario semplificato, il Commercialista online FlexTax ha il servizio adatto alle tue esigenze.

Acquistando infatti il servizio Apertura e contabilità per Professionisti, in base al regime da te scelto, avrai:

  • Consulente dedicato, il quale ti fornirà tutta l’assistenza fiscale di cui avrai bisogno;
  • Apertura della partita Iva come Professionista
  • Iscrizione alla Gestione Separata Inps
  • Tenuta della contabilità e degli adempimenti fiscali
  • Dichiarazione dei redditi percepiti nell’anno assegnato
  • Compilazione F24 per imposta/Inps
  • Garanzia soddisfatti o rimborsati entro 60 giorni
  • Accesso Suite Plus
  • Fatturazione cartacea ed elettronica direttamente dal portale

Se hai piacere di sapere quale regime fiscale puoi applicare o quale risulta più conveniente per la tua situazione specifica, o hai il desiderio di approfondire i servizi di FlexTax, non esitare a contattare i professionisti del Team, ti basterà creare il tuo Account gratuito e richiedere l’assistenza di cui avrai bisogno, sia tramite ticket che telefonicamente!

Adv

Gestire la contabilità
può essere stressante

Ti aiutiamo a rendere tutto più facile
Fai il primo passo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *