Quando posso applicare la riduzione del 35% dei contributi

Regime Forfettario riduzione 35% dei contributi

Se apri la Partita Iva in Camera di Commercio come Artigiano/Commerciante, sarai soggetto al versamento dei contributi alla Gestione Artigiani e Commercianti Inps, secondo questo schema di reddito:

  • per il reddito compreso tra 0 e 15.953 euro: dovrai versare contributi fissi di circa 3.850 euro all’anno;
  • per il reddito superiore ai 15.953 euro: oltre ai contributi fissi, li dovrai versare per circa il 24%.

Se adotterai il Regime Forfettario per la tua Partita Iva, potrai accedere ad una delle tante agevolazioni previste da questo regime fiscale, ovvero la riduzione del 35% dei contributi Inps.

Tale riduzione si applica sia ai contributi fissi che a quelli eccedenti il minimale, e va presentata direttamente all’Inps da gennaio ed entro il 28 febbraio di ogni anno.

Se aprirai la Partita Iva in corso d’anno, tale richiesta dovrà essere presentata entro 30 giorni dalla conferma della posizione Inps.

Tale richiesta andrà presentata una volta soltanto e varrà per tutti gli anni nei quali hai adottato il Forfettario e sarai iscritto alla Gestione Artigiani e Commercianti Inps.

Quindi, quando posso applicare la riduzione del 35% dei contributi?

Ricevi gratuitamente la tua prima chiamata di assistenza

Attiva ora il tuo account gratuito

Riduzione del 35% dei contributi: quando posso applicarla

Per poter usufruire di tale vantaggio contributivo, dovranno sussistere contemporaneamente queste due condizioni:

  • essere iscritti alla Gestione Artigiani e Commercianti Inps, a cui versare i contributi;
  • applicare il Regime Forfettario.

Pertanto, potrai richiedere che i contributi dovuti alla Gestione Artigiani e Commercianti Inps ti vengano ridotti del 35% unicamente se sei iscritto presso la suddetta Gestione previdenziale e adotti per la tua Partita Iva il regime Forfettario.

Posso applicare la riduzione del 35% dei contributi se sono iscritto alla Gestione Separata Inps e applico il Forfettario? La risposta è no.

Ti indichiamo inoltre che se, nonostante la riduzione del 35% dei contributi, arriverai a versare i circa 3.850 euro all’anno di contributi fissi, ti saranno accreditate ai fini pensionistici 52 settimane intere.

Al contrario, nel caso in cui non arrivassi a versare l’importo del contributo minimale (3.850 euro circa) l’accreditamento delle settimane ai fini pensionistici sarà ridotto (da 52 settimane a 33,8).

Articoli utili:

Condizioni d’accesso Regime Forfettario

Imposta sostitutiva Regime Forfettario

Regime Forfettario quando conviene?

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Elisa di FlexTax

Elisa di FlexTax

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email

Articoli suggeriti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi gratuitamente la tua prima chiamata di assistenza
Crea il tuo
Account Gratuito

Le recensioni dei nostri utenti

FlexTax Guide

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva

Carrello
Prodotto non più disponibile, il carrello è vuoto.
Continua a fare acquisti
0
Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto

Iscriviti gratis

Inizia a usare FlexTax

Scopri i vantaggi dell'innovativa piattaforma per Partite Iva.

Accesso Freemium

Registrati e accedi gratuitamente a servizi e strumenti di FlexTax

Accesso Plus

Se decidi di affidare la tua contabilità ai consulenti di FlexTax

E-Service

L’ E-commerce di servizi e strumenti per la gestione contabile e l’amministrazione aziendale.

Chi siamo


Esperti contabili, consulenti del lavoro, avvocati e un’azienda di innovazione digitale uniti per aiutare le imprese nella gestione della Partita Iva.