Qual è il miglior inquadramento se svolgo attività di formazione e conduzione di campagne pubblicitarie?

  • Domande e Risposte

Da alcuni anni tengo lezioni di maglia presso negozi o luoghi pubblici. Ho sempre operato con la ritenuta d’acconto, ma sto valutando l’apertura della partita IVA come libera professionista. Vorrei valutare con un professionista più codici ateco, per poter fare attività online come corsi, creazione di file digitali e altro. Mi piacerebbe pensare ad un codice per campagne pubblicitarie in collaborazione con i miei sponsor o con Amazon. Vorrei comunque rimanere nel regime forfettario per poter usufruire dei 5 anni con tassazione al 5%.

Se l’attività che svolge è saltuaria e non continuativa nel tempo, potrà continuare ad effettuarla tramite ricevute di prestazione occasionale.

  • Fino ai 5.000 euro di ricavi, dovrà versare solo l’Irpef.
  • Superati i 5.000 euro, oltre all’Irpef, dovrà versare anche i contributi.

Nel momento in cui la sua attività diventa abituale e continuativa nel tempo, dovrà aprire la sua Partita Iva.

Per poter adottare il Regime Forfettario per la sua Partita Iva, dovrà controllare per prima cosa di non ricadere in nessuna delle cause di esclusione che può trovare elencate qui: Regime Forfettario 2020 nuovi limiti

Dall’attività da lei descritta, a nostro parere il Codice Ateco più adatto è il seguente:

  • 85.59.20 – Corsi di formazione e corsi di aggiornamento professionale

che include:

– corsi di formazione in informatica
– corsi di formazione per chef, albergatori e ristoratori
– corsi di formazione per estetiste e parrucchieri
– corsi di formazione per riparazione di computer
– corsi di primo soccorso, antincendio, rls, rspp

Il coefficiente di redditività associato a tale Codice è del 78%: questo va applicato ai ricavi conseguiti per ottenere il reddito imponibile su cui calcolare imposta e contributi da versare.

L’imposta sostitutiva è del 15%, con la possibilità di applicare la riduzione al 5% per i primi 5 anni di attività se ne rispetta le condizioni: Regime forfettario imposta sostitutiva 5 %

Potrà qualificarsi come libero professionista e versare i contributi alla Gestione Separata Inps per il 25,72% del suo reddito (ricavi x coefficiente del 78%).

Nel momento in cui svolgerà anche attività di affiliazione, dovrà adottare in aggiunta il seguente Codice Ateco:

  • 73.11.02 – Conduzione di campagne di marketing e altri servizi pubblicitari

che include:- conduzione di campagne pubblicitarie: collocazione di pubblicità in giornali, periodici, radio, televisioni, internet ed altri mezzi di comunicazione
– conduzione di campagne di marketing ed altri servizi pubblicitari mirati ad attirare e ad assicurare la fedeltà dei clienti
– promozione dei prodotti
– realizzazione di pubblicità aerea
– distribuzione o consegna di materiale pubblicitario o di campioni
– consulenza sulla disposizione dei prodotti all’interno del punto vendita
– realizzazione di pubblicità postale

Il coefficiente di redditività associato a tale Codice è anch’esso del 78%.

Andando a svolgere anche la suddetta attività e adottando il Codice Ateco da noi riportato, dovrà iscriversi in camera di Commercio come Commerciante e versare i contributi alla Gestione Commercianti Inps, secondo questo schema di reddito (ricavi x coefficiente del 78%):

  • per il reddito compreso tra 0 e 15.953 euro: verserà contributi fissi di circa 3.850 euro;
  • per il reddito superiore ai 15.953 euro: oltre ai contributi fissi, li verserà per il 24%.

Essendo iscritti alla Gestione Commercianti Inps e applicando il Forfettario, potrà inoltre richiedere la riduzione del 35% dei contributi da versare.

Per tutti gli approfondimenti: Regime forfettario riduzione contributi Artigiani e Commercianti.

L’inquadramento corretto per la tipologia di attività da lei svolta è l’iscrizione in Camera di Commercio.

Per la creazione di file digitali prodotti direttamente da lei il Codice Ateco l’85.59.20, come indicato, ma vendendo lei il suddetto file a n. persone diverse, tale attività sarebbe fiscalmente corretta inquadrarla in Camera di Commercio, come la stessa attività di affiliazione con Codice Ateco 73.11.02 – Conduzione di campagne di marketing e altri servizi pubblicitari.

Se lei è all’inizio della sua attività e i ricavi che pensa di conseguire non giustificano il versamento dei contributi fissi, potrà inizialmente adottare i Codici Ateco 85.59.20 e 73.11.01 (Ideazione di campagne pubblicitarie) e inquadrarsi come libera Professionista.

Nel momento in cui la sua attività crescerà, potrà variare l’ultimo Codice Ateco con il 73.11.02 e procedere con l’iscrizione in camera di Commercio.

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi gratis al gestionale e ricevi la tua prima chiamata di assistenza

Crea il tuo Account Gratuito

Gestire la contabilità

A partire

259€

Anno / Iva Esclusa

Categorie

Guide utili

Gestire la contabilità può essere stressante.
Ti aiutiamo a rendere tutto più facile.

Articoli simili

Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto