Qual è il codice Ateco per svolgere attività di Guardia Medica?

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

Devo aprire partita iva per prestazioni di guardia medica. É corretto il codice ateco 86.21.00?

È corretto come Codice Ateco per guardia medica l’86.21.00?

Sì. le confermiamo che il Codice Ateco da lei indicato è giusto:

  • 86.21.00 Servizi degli studi medici di medicina generale – visite mediche e cure nel settore della medicina generale effettuate da medici generici.

Il coefficiente di redditività previsto per questo specifico codice ATECO è pari al 78%. Per poter adottare il Regime Forfettario per la sua Partita Iva, dovrà controllare per prima cosa di non ricadere in nessuna delle cause di esclusione che può trovare elencate qui:

 Limiti regime forfettario

Coloro che aderiscono al Regime forfettario sono soggetti al pagamento obbligatorio dell’imposta sostitutivaL’imposta sostitutiva è un’unica imposta di un’unica aliquota che comprende tutte le imposte solitamente pagate negli altri Regimi fiscali come l’Irpef, le addizionali, ecc. L’aliquota standard dell’imposta sostitutiva è del 15% ma in alcuni casi si può accedere all’aliquota ridotta al 5%.

É possibile applicare l’imposta sostitutiva agevolata al 5% nei casi in cui:

  • Nei tre anni precedenti all’apertura della Partita Iva non si abbia svolto attività di impresa né in forma associata e né in forma familiare;
  • L’attività non rappresenti la continuazione di un’attività da lei  svolta sia come lavoratore dipendente che come lavoratore autonomo (da questo caso sono esclusi i periodi di pratica obbligatoria per poter effettuare una determinata professione);
  • Rilevi un’attività in precedenza svolta da un terzo, quest’attività deve necessariamente aver rispettato nel corso dell’anno precedente i limiti per poter accedere al Regime forfettario.
Guida Facile al Regime Forfettario

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

L’agevolazione della riduzione dell’aliquota al 5% vale solo per i primi 5 anni, dal sesto in poi si avrà l’obbligo di applicare l’aliquota piena, ovvero del 15%.

É possibile approfondire gli aspetti legati all’imposta sostitutiva agevolata al 5% all’interno dell’articolo seguente:

Regime forfettario imposta sostitutiva 5%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv

Gestire la contabilità
può essere stressante

Ti aiutiamo a rendere tutto più facile
Fai il primo passo