Domande e Risposte

Qual è il codice ateco appropriato per consulente immobiliare?

Qual è il codice Ateco più appropriato per consulente immobiliare? Percepisco la NASPI. Ho effettuato il corso per l’esame abilitativo come agente in mediazione immobiliare. Nel frattempo vorrei iniziare una collaborazione come consulente immobiliare. Dovrei quindi aprire P. Iva forfettaria come consulente in agenzia immobiliare. Quando avrò l’abilitazione di agente immobiliare (codice Ateco 68.31.00) dovrò chiudere la precedente P.I e aprirne un’altra? Così facendo perderò il diritto di adottare il forfettario? Per quanto riguarda la posizione Inps, come consulente devo iscrivermi alla Gestione Separata ( se non erro), come agente immobiliare dovrò iscrivermi alla categoria commercianti. Effettuare il cambio dall’una all’altra gestione, che complicazioni comporta?

Per adottare il Regime Forfettario per la sua Partita Iva, dovrà controllare per prima cosa di non ricadere in nessuna delle cause di esclusione che può trovare elencate qui:

Limiti Regime Forfettario 

Percependo lei la NASPI, potrà aprire la sua Partita Iva e richiedere entro 30 giorni dalla conferma della posizione Inps il versamento anticipato in un’unica soluzione dell’indennità di disoccupazione.

Le sottolineiamo che l’indennità va restituita quando il lavoratore instaura un rapporto di lavoro subordinato prima della scadenza del periodo per il quale l’indennità corrisposta in forma anticipata sarebbe durata se fosse stata erogata in forma mensile.

A nostro parere, non avendo lei attualmente l’abilitazione per svolgere l’attività di agente immobiliare, potrà utilizzare il seguente Codice Ateco:

  • 74.90.93 – Altre attività di consulenza tecnica nca
    che include:

    • consulenza ambientale
    • consulenza tecnica per l’ottenimento dei brevetti industriali
    • Calcola gratis le tasse da pagare e richiedi assistenza fiscale​

      Inizia Gratis
    • consulenza risparmio energetico

Nelle fatture che emetterà dovrà inserire la voce consulenza.

Adottando il Codice Ateco 74.90.93, la sua attività sarà inquadrata come quella di consulente e dovrà aprire la Partita Iva come Professionista.

Il coefficiente di redditività associato Codice Ateco che le suggeriamo è del 78%: questa percentuale la dovrà applicare ai ricavi che consegue per ottenere il reddito imponibile su cui calcolare imposta e contributi da versare.

Questo vuol dire che su 1.000 euro di ricavi, 780 euro saranno tassati, mentre 220 no e considerati spesa forfettaria da lei sostenuta.

Imposta e contributi

L’imposta sostitutiva è del 15%, con la possibilità di applicare la riduzione al 5% per i primi 5 anni di attività se ne rispetta le condizioni: 

Regime forfettario imposta sostitutiva 5 %

Infine, dovrà versare i contributi alla Gestione Separata Inps per il 26,23% del suo reddito.

Una volta che conseguirà l’abilitazione, potrà procedere con la variazione del Codice Ateco e all’iscrizione in Camera di Commercio.

Pertanto, non dovrà chiudere la sua Partita Iva e aprirne una nuova, ma dovrà semplicemente procedere con l’iscrizione in Camera di Commercio e la variazione del Codice Ateco.

Se avrà piacere di affidarsi a noi nell’apertura della sua Partita Iva e nella gestione della contabilità per l’anno in corso, il servizio adatto alle sue esigenze è il seguente:

Acquistando il suddetto servizio, le verrà assegnato un Professionista del nostro Team, il quale si occuperà dell’apertura della sua partita Iva e della contabilità della sua attività fino al 31 dicembre dell’anno corrente, con incluse la compilazione degli F24 e la Dichiarazione dei redditi che percepirà nell’anno da presentare a giugno dell’anno successivo.

Potrà contattare il suo Professionista di riferimento in qualsiasi momento ne abbia bisogno, sia via ticket che telefonicamente, prenotando la sua chiamata nella fascia oraria di sua preferenza.

Potrà emettere le fatture direttamente dalla sua area riservata, le quali si salveranno in automatico nella sezione dedicata.
In questo modo, potrà avere una panoramica dell’andamento della sua attività e il Professionista a lei assegnato potrà visionarne i dettagli per compilare la Dichiarazione.

Se nel 2023 percepirà altri redditi oltre a quelli da Partita Iva, prima della compilazione della Dichiarazione dei redditi, dovrà acquistare il relativo servizio integrativo, di cui può trovare i dettagli in questa sezione: Dichiarazione dei redditi Forfettari.

1 commento su “Qual è il codice ateco appropriato per consulente immobiliare?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI SIMILI