Come passare dal regime ordinario al regime forfettario?

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

Attualmente lavoro come avvocato in regime ordinario. Non ho ancora emesso le fatture.

Posso passare dal regime ordinario al regime forfettario? Vi chiedo se rimane l’obbligo di presentare le dichiarazioni Intrastat trimestrali, dato che lavoro anche per i clienti esteri e quindi emetto le fatture ai clienti nell’Unione Europea (per la prestazione dei servizi legali in Italia ai clienti cechi e slovacchi).

Può applicare il Regime forfettario alla sua Partita Iva se rispetta tutte le condizioni che trova illustrate qui:

Limiti regime forfettario.

Evidenziamo che il forfettario può essere applicato unicamente dalle Partite Iva individuali.

Il cambio del Regime fiscale deve avvenire fin dalla prima fattura emessa nell’anno, pertanto se vorrà applicare il Regime forfettario l’anno prossimo, dovrà fin dalla prima fattura adottare le regole di tale Regime.

Per il passaggio al Regime forfettario non è necessario presentare comunicazioni, basterà comportarsi come contribuenti forfettari (emettere fatture senza Iva e inserendo le diciture che indichino al destinatario il regime adottato, ecc.).

Se quest’anno ha adottato il Regime ordinario e l’anno prossimo adotta il Regime forfettario, dovrà procedere ad effettuare la rettifica Iva con l’ultima dichiarazione Iva di quest’anno.

Anche per i contribuenti forfettari vige l’obbligo di presentazione dei modelli Intrastat trimestrali nel caso in cui si effettuino prestazioni di servizi o vendita di beni nei confronti di soggetti europei iscritti al VIES.

Guida Facile al Regime Forfettario

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv

Gestire la contabilità
può essere stressante

Ti aiutiamo a rendere tutto più facile
Fai il primo passo