Domande e Risposte

Posso aprire Partita Iva in forfettario con più Codici Ateco? Quali sono i costi?

Vorrei aprire la Partita Iva in forfettario con più Codici Ateco per effettuare le seguenti attività: 1) Massofiosioterapia; 2) Gestione di un immobile di terze persone; 3) Counseling; 4) Pubblicare un libro su Amazon; 5) Video corso online e libro sul sito.

Devo iscrivermi in Camera di Commercio? Nel caso in cui apra la P. Iva, quali sono i costi e le tasse da sostenere?

Posso aprire Partita Iva in forfettario con più Codici Ateco? La risposta è sì!

Per poter adottare il Regime Forfettario per la sua Partita Iva, dovrà controllare per prima cosa di non ricadere in nessuna delle cause di esclusione che può trovare elencate qui:

Limiti Regime Forfettario.

 

Fatta questa premessa, analizzeremo per punti.

1) Massaggi come Massofiosioterapista

  • 86.90.21 – Fisioterapia
  • 86.90.29 – Altre attività paramediche indipendenti nca

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

2) Gestione di un immobile di terze persone:

  • Codice ATECO 68.32.00

3) Counseling

  • Codice ATECO 88.99.00 e 85.59.20: dipende dall’attività svolta

4) Pubblicare un libro su Amazon

  • Codice ATECO 58.19.00

5) Video corso online e libro sul sito

  • Codice ATECO 47.91.10

Se i video corsi e i libri che vende sono prodotti da lei, dovrà utilizzare il seguente Codice Ateco:

  • 85.59.20 – Corsi di formazione e corsi di aggiornamento professionale

Se crea i suddetti prodotti, non sarà infatti corretto il Codice Ateco del commercio online, in quanto non compra da terzi un prodotto e lo rivende, ma lo realizza direttamente in prima persona e pertanto non si configura l’attività di e-commerce.

Se anche solo una delle attività svolte, anche se inserita come 2° o 3° attività, prevede l’iscrizione in Camera di Commercio, sarà obbligatorio iscriversi presso quest’ultima.

In questo caso, sarà soggetto al versamento dei contributi alla Gestione Artigiani e Commercianti Inps, secondo questo schema di reddito:

  • per il reddito compreso tra 0 e 18.415 euro: verserà contributi fissi annui di 4.427,04 euro per gli artigiani e 4.515,43 euro per i commercianti;
  • per il reddito superiore ai 18.415 euro: oltre ai contributi fissi, li verserà per il 24% circa.

Essendo iscritti alla Gestione Artigiani e Commercianti Inps e applicando il Forfettario, potrà inoltre richiedere la riduzione del 35% dei contributi da versare.

Per tutti gli approfondimenti:

Regime forfettario riduzione contributi Artigiani e Commercianti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI SIMILI