Partita Iva per video-maker: puoi aprirla?

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

All’interno della piattaforma FlexSuite puoi anche simulare le tasse da pagare, scaricare guide fiscali, utilizzare il gestionale di fatturazione e molto altro.

Partita Iva per video-maker: puoi aprirla?

È possibile aprire Partita Iva per video-maker?

Partita Iva per video-maker: puoi aprirla? Se sei un video-maker e la tua attività è diventata o vuole essere abituale e continuativa nel tempo, dovrai procedere all’apertura della tua Partita Iva.

Aprendo la tua Partita Iva, dovrai scegliere ed indicare il Codice Ateco che identifica la tua attività, il quale altro non è che una sequenza numerica.

Il Codice Ateco che dovrai adottare è il seguente:
59.12.00 – Attività di post-produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi

che include:
– attività ausiliarie alla produzione cinematografica, quali doppiaggio, trattamento di pellicole

Con il Codice Ateco indicato e per l’attività da te svolta come video-maker, dovrai iscriverti in Camera di Commercio e alla Gestione Artigiani e Commercianti Inps.

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI SIMILI