Partita Iva forfettario

Con l’ampliamento del limite di ricavi da dover rispettare per poter aderire al Regime forfettario, sempre più contribuenti si trovano a dover valutare con particolare attenzione, la possibilità di usufruire di tale Regime fiscale con la propria Partita Iva (se ne hanno già una), o eventualmente aprire una Partita Iva usufruendo proprio dei vantaggi garantiti dal Regime Forfettario.

Svolgere un’attività professionale con Partita Iva all’interno del forfettario, può rappresentare un’ottima alternativa per chi rispetta tutti i requisiti previsti dalla Normativa sul Regime forfettario, in quanto questo particolare Regime fiscale garantisce a chi vi rientra numerosi vantaggi sia in ambito contabile che in ambito fiscale.

Partita Iva forfettario: perché conviene?

Come abbiamo appena accennato, svolgere la tua attività con Partita Iva forfettaria, potrà facilitare molto la gestione della contabilità di tale attività, in quanto se possiedi partita Iva all’interno del Regime forfettario, sarai:

  • Esonerato dall’obbligo di fatturazione elettronica;
  • Esonerato dall’applicazione dell’Iva all’interno delle fatture che emetti, questo ti renderà più competitivo a livello di prezzi applicati in quanto i tuoi clienti non dovranno pagare anche l’Iva;
  • Esonerato dall’applicazione della ritenuta d’acconto, i tuoi clienti (se sei un consulente o svolgi un’attività che la prevede) non dovranno più trattenerti il 20% dell’importo indicato in fattura ma dovranno versarti l’intera somma;
  • Esonerato dalla registrazione di fatture e corrispettivi;
  • Soggetto ad imposta sostitutiva, si tratta di una particolare tipologia di imposta che va a “sostituire” tutte le imposte solitamente pagate negli altri Regimi fiscali (Irpef, Irap, addizionali ecc..).

Per quanto riguarda l’imposta sostitutiva, questa normalmente prevede un’aliquota del 15%, ma ci sono alcuni casi particolari, in cui potrai applicare l’aliquota di imposta sostitutiva agevolata al 5%.

Partita Iva forfettario: come accedervi

Per poter rientrare nel Regime forfettario, non dovrai compilare alcun modulo o effettuare una procedura particolare. Dovrai solamente iniziare a comportarti a tutti gli effetti come un contribuente forfettario (emettendo fatture senza applicazione dell’iva, inserire le diciture previste per le Partite Iva forfettarie ecc..).

Flex tax fornisce servizi per la gestione della contabilità ed eventualmente per l’apertura delle Partite Iva appositamente pensati per le aziende in Regime forfettario.

Affidandoti ai nostri esperti, per la gestione della contabilità o l’apertura di una nuova Partita Iva forfettaria, avrai un servizio altamente specializzato sul Regime forfettario e dovrai solamente preoccuparti di inviarci via E-mail o via WhatsApp i documenti necessari per poter gestire la tua contabilità o aprire una nuova Partita Iva, a seconda delle tue esigenze.

I nostri professionisti si occuperanno della gestione della tua contabilità e dell’apertura della tua Partita Iva in Regime Forfettario seguendoti passo dopo passo e fornendoti un’assistenza dedicata per poter risolvere ogni tuo dubbio.

Successivamente all’acquisto di un nostro servizio, sarai contattato telefonicamente da uno dei nostri professionisti, il quale rappresenterà per te il punto di riferimento per qualsiasi domanda riguardante la gestione della tua attività professionale. Avrai a disposizione, quindi, un professionista “personale” a te dedicato.

Partita Iva forfettario: passare al forfettario dal Regime dei minimi

Se nel 2018 rientravi nel Regime dei minimi e sei rientrato in una causa di fuoriuscita prevista da questo Regime fiscale, nel 2019 potrai passare dal Regime dei minimi al Regime forfettario senza problemi, (ovviamente dovrai rispettare tutti i limiti previsti per l’accesso al forfettario).

Per rientrare nel Regime forfettario, dovrai semplicemente, come affermato nel paragrafo precedente, iniziare a comportarti a tutti gli effetti come un contribuente forfettario.

Partita Iva forfettario: passare al forfettario dal Regime semplificato

Se quando hai deciso di applicare il Regime semplificato, hai esercitato un’opzione che ti vincola all’utilizzo di tale Regime fiscale per 3 anni, ma avevi tutte le caratteristiche per rientrare nel Regime forfettario, siccome la Normativa sul forfettario nel 2019 ha subito numerosi cambiamenti, tale opzione esercitata in passato decade, quindi potrai tranquillamente passare dal Regime semplificato al Regime forfettario.

Anche in questo caso, per poter rientrare nel Regime forfettario dovrai solamente iniziare ad emettere fatture senza l’applicazione dell’Iva, riportare la dicitura prevista per le Partite Iva forfettarie, ecc…

NB: l’opzione esercitata decade solamente quest’anno visti i numerosi cambiamenti della Legge sul Regime forfettario, se nel 2019 eserciterai l’opzione di 3 anni per il Regime semplificato, negli anni successivi sarai vincolato da questa opzione esercitata.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni riguardanti i nostri servizi, puoi compilare il seguente modulo indicando la fascia oraria nella quale preferisci essere contattato, ti chiamiamo noi.

Quanto è stato utile questo articolo? Vota. 

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (2 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...

Principali risposte a domande frequenti sul Regime forfettario:

Guida Regime forfettario

Il Regime forfettario

Commercialista online

Regime forfettario indicazione in fattura

Regime forfettario Intrastat

Esempi di fattura in Regime forfettario