Domande e Risposte

Partita Iva come consulente aziendale

Vorrei aprire una Partita Iva come consulente aziendale.  Quanto dovrei fatturare per avere un netto mensile di 9.000€?

Le indichiamo che per aprire una Partita Iva come consulente aziendale dovrà prima di tutto decidere quale regime fiscale adottare. Per adottare il regime Forfettario è necessario essere in possesso di tutti i requisiti richiesti: Limiti forfettario.

Per la sua partita Iva come consulente aziendale può usare il seguente codice Ateco:

  • 70.22.09 – Altre attività di consulenza imprenditoriale e altra consulenza amministrativo-gestionale e pianificazione aziendale

che include:

  • consulenza, orientamento e assistenza operativa ad imprese private e al settore pubblico;
  • consulenza gestionale e consulenza direzionale: politica e strategia aziendale e di pianificazione, organizzazione, efficienza e controllo, gestione dell’informazione, sviluppo e ristrutturazione aziendale eccetera;
  • consulenza in materia di gestione finanziaria: predisposizione di metodi o procedure contabili, programmi di contabilizzazione delle spese, procedure di controllo di bilancio;
  • gestione tecnico-finanziaria degli scambi ed investimenti internazionali;
  • Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
    Scarica gratis ora

  • consulenza in materia di gestione del marketing: analisi e formulazione di una strategia di marketing, formulazioni di politiche in materia di servizio clienti, di prezzi, canali di pubblicità e distribuzione, design eccetera;
  • consulenza in materia di gestione delle risorse umane: politiche, pratiche e procedure nel campo delle risorse umane; reclutamento, compensi, benefici, misurazione e valutazione delle prestazioni; adeguamento ai regolamenti governativi nell’ambito della salute, della sicurezza, delle retribuzioni e dell’equità di trattamento dei lavoratori eccetera;
  • consulenza in materia di gestione della produzione: miglioramento delle procedure e sistemi di produzione, automazione del processo di produzione, sicurezza, vigilanza e protezione degli impianti;
  • consulenza ed assistenza per il conseguimento di certificazioni di qualità;
  • consulenza sulle fasi di avvio di un’impresa (start up).

A tale codice Ateco è associato un coefficiente di redditività pari al 78%: questo va applicato ai ricavi conseguiti per ottenere il reddito imponibile su cui calcolare imposta e contributi da versare.

Potrà inquadrarsi come libero Professionista e versare i contributi alla Gestione Separata Inps in percentuale al 26,07%.

Se adotterà il Forfettario, oltre ai contributi, dovrà versare l’imposta sostitutiva al 15% o al 5% per i primi 5 anni di attività se rispetterà tutti i requisiti: Imposta sostitutiva 5%.

Per avere una stima di ciò che dovrebbe fatturare per percepire un determinato compenso, può usare il nostro simulatore FlexTools – Calcolo lordo da fatturare (previa registrazione gratuita ai nostri servizi: Servizi Gratuiti FlexTax).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI SIMILI