Lavoro dipendente ed esonero contributivo

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

Ho un lavoro come dipendente e, in più, svolgo attività di vendita di prodotti online con p.iva, ho quindi richiesto l’esonero contributivo.

Qualora dovessi dimettermi da lavoratore dipendente e rimanere solamente autonomo a p. iva, come funziona il contributi? la data di dimissione È indifferente per il calcolo dei contributi da versare? 

Come correttamente lei indica, nel momento in cui si dimette dal suo lavoro come dipendente, non potrà più accedere all’esonero contributivo e  dovrà iniziare a versare i contributi alla Gestione Commercianti Inps.

Quando ci si iscrive alla Gestione Commercianti INPS in corso d’anno, i contributi fissi Inps e il reddito minimale vengono riproporzionati in base ai mesi di attività.

Ciò significa che:

  • se, per esempio, si dimette il 01/06, a partire da quella data comincerà a versare i contributi previdenziali e li verserà per tutto il mese di giugno fino al 31 dicembre dello stesso anno.
  • se si dimette il 28/06, a partire da quella data comincerà a versare i contributi previdenziali alla Gestione Commercianti Inps, ma li verserà sempre per tutto il mese di giugno, anche se all’atto pratico rimarrebbero pochi giorni alla fine del mese.

Se può quindi scegliere, conviene effettuare il passaggio sempre a inizio mese.

 

 

Guida Facile al Regime Forfettario

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv

Gestire la contabilità
può essere stressante

Ti aiutiamo a rendere tutto più facile
Fai il primo passo