Intervista a Giulia Lo Faro consulente di crescita personale e fondatrice di ImperfettaMente

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

Intervista a Giulia Lo Faro consulente di crescita personale e fondatrice di ImperfettaMente, per la sua attività ha scelto un commercialista online.

Mi rivolgo alle donne, la mia missione è aiutare la gestione del rapporto con il corpo, con il cibo e con le emozioni .

Ciò che mi differenzia è un approccio volto a raggiungere un’imperfetta armonia con se stessi.

È un settore con un trend di crescita esponenziale aumentato proprio dal periodo di lockdown e di covid.

Giulia Lo Faro – Consulente di crescita personale

Buongiorno Giulia grazie per la tua disponibilità, raccontaci di che cosa ti occupi?

Io lavoro come dipendente in un’azienda privata e ho aperto la partita iva a gennaio 2021 per integrare la mia attività impiegatizia con un business online di consulenza e formazione basata sulla vendita di corsi online di crescita personale.

Mi rivolgo alle donne, la mia missione è aiutare la gestione del rapporto con il corpo, con il cibo e con le emozioni attraverso il mio metodo denominato A.R.M.O.N.I.A.

Ciò che mi differenzia è un approccio volto a raggiungere un’imperfetta armonia con se stessi, come dice il mio brand che si chiama ImperfettaMente. Lo faccio in ambito prescrittivo, non sono una psicologa, non sono una dietologa, non sono una coach, ma ritengo questa una differenziazione positiva, perché sono una “puzzle maker”, ossia metto insieme tante competenze e vado poi a indirizzare verso una figura più specifica la dove serve, per esempio in ambito nutrizionale piuttosto che psicologico con professionisti di settore.

La particolarità sta proprio nel fatto che integro più ambiti, il nome del mio metodo A.R.M.O.N.I.A. è l’acronimo di Accoglienza, Resilienza, Mindfulness & Mindful eating, Organizzazione del tempo, Neuroscienze, Intelligenza emotiva, Azione.

Prendo il meglio della crescita personale su vari fronti e lo applico al rapporto con il cibo e con il proprio corpo e di conseguenza anche con le emozioni. La mia volontà è anche di rafforzare una rete femminile, perché credo ce ne sia bisogno.

Un aspetto importante del mio lavoro è infondere l’accoglienza e l’accettazione di noi stessi, se manca quella, nessuna taglia potrà soddisfarci, io promuovo il fondamentale circolo virtuoso del piacere e della soddisfazione: se ti piaci ti prendi anche cura di te.

Come vedi l’andamento di questo settore per i prossimi 3 anni?

È un settore con un trend di crescita esponenziale aumentato proprio dal periodo di lockdown e di covid.

Da un lato grazie all’aumento forzato della digitalizzazione nella vita delle persone, si è verificato un cambiamento anche nelle abitudini di acquisto, ci si è abituati alla possibilità di fare acquisti online anche di cose di cui non si pensava di poter fare online come la formazione o le consulenze in ambito di crescita personale; dall’altro lato anche per quanto riguarda proprio la crescita personale c’è la necessità di avere una migliore relazione con noi stessi, il tempo passato in solitudine è aumentato e il malessere che può esserci in una relazione non del tutto serena con noi può essere migliorato grazie a una maggiore introspezione.

Guida Facile al Regime Forfettario

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

Per quanto riguarda proprio il cibo durante il lockdown si può dire sia diventato per qualcuno un elemento volto a riempire un vuoto emotivo.

Riuscire ad avere una relazione armonica con il cibo permette anche di potersi lasciar andare a mangiare di gusto, ma saperlo gestire, senza viverlo come un bisogno legato a un malessere.

Per chiudere ti dico che vedo che hanno avuto un aumento di richieste anche le persone da cui io stessa faccio formazione, quindi posso dire che sia un settore in forte crescita.

Cosa ne pensi del Fisco italiano?

Io ho un’esperienza limitata quindi la mia risposta sarà sicuramente parziale. Penso che il regime forfettario sia una bella opportunità per chi si avvia all’imprenditoria, nel mio caso poi essendo anche dipendente al 75% part-time non devo pagare l’inps sulla partita iva, cosa che mi ha agevolato notevolmente.

Il discorso tasse con il regime forfettario ha dei range di pagamento a mio avviso adeguati, forse la parte di controllo del fisco potrebbe essere migliore, ma questo è un mio parere, ritengo che se sono state fatte delle regole andrebbero applicate in maniera puntuale.

Come ti sei trovata con FlexTax?

Io ho aperto Partita Iva con FlexTax, avevo valutato anche uno dei vostri competitor con il quale avevo fatto delle consulenze telefoniche, ma ho deciso di scegliere voi perché il servizio mi era sembrato molto professionale e preciso nella risposta a tutti miei dubbi.

Anche perché io sono partita molto ignorante in materia, difatti ho un appuntamento telefonico con la mia consulente personale di FelxTax per fare le mie prime fatture insieme a lei, sono totalmente avulsa dall’argomento. Ho avuto diverse consulenze telefoniche con la mia referente personale dedicata e mi ha sempre aiutato in modo puntuale e personalizzato.

Quello che mi è piaciuto è che nonostante l’ignoranza e il fatto che il mio settore sia un po’ di nicchia — non proprio un settore che i commercialisti trattano con disinvoltura — ho trovato competenza anche solo nella ricerca del Codice Ateco adeguato.

Anche ad esempio l’aiuto che mi è stato dato sulla mia situazione contributiva da dipendente, ho trovato tutte le info utili per essere esonerata dall’inps cosa che non avrei saputo.

Quindi sono totalmente soddisfatta.

Mi sono sentita seguita e ho sentito la possibilità di potermi appoggiare su tutto. Inoltre anche la tempestività di risposta non è da sottovalutare perché in questo ambito è fondamentale.

Devo dire che poi il costo di un commercialista tradizionale per la mia tipologia di gestione molto semplice sarebbe assolutamente spropositato.

Mi sento quindi di consigliarlo e l’ho anche già fatto tramite il programma Ambassador che mi consente anche di guadagnarci.

Grazie davvero Giulia, dove possono contattarti i nostri lettori qualora gradissero usufruire delle tue consulenze?


Possono scrivermi direttamente un’e-mail qui giulia@imperfettamente.it o andare sul sito www.imperfettamente.it

 

 

Oppure chiaramente sui Socials:

Facebook: www.facebook.com/ImperfettaMenteilMeglioDiTe

Instagram: www.instagram.com/imperfettamente_giulia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv

Gestire la contabilità
può essere stressante

Ti aiutiamo a rendere tutto più facile
Fai il primo passo