Il Regime Forfettario ha l’Iva?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Regime Forfettario ha l’Iva?

Molti contribuenti si domandano se il Regime Forfettario preveda o meno l’applicazione dell’Iva nelle fatture emesse per le operazioni effettuate.

La risposta è semplice: no, il Regime Forfettario esonera i contribuenti che vi aderiscono dall’applicazione dell’Iva.

Cosa significa?

Tutti i soggetti che hanno adottato come Regime fiscale il Regime Forfettario, nelle fatture che emettono non devono applicare l’Iva.

Questo fattore permette a tutti i soggetti forfettari di avere un importante vantaggio competitivo rispetto ai loro concorrenti che sono soggetti ad altri Regimi fiscali: infatti i contribuenti forfettari potranno presentarsi sul mercato offrendo prezzi più bassi e competitivi.

L’esonero dall’applicazione dell’Iva permette anche l’esonero della presentazione della Dichiarazione Iva ogni tre mesi.

Se alla domanda ” il Regime Forfettario ha l’Iva? ” la risposta è negativa, come si dovrà strutturare la fattura?

Come deve essere strutturata una fattura nel Regime Forfettario?

  • Nella fattura devono essere inseriti i dati fondamentali (data, numero, denominazione e Partita Iva, sia dell’emittente che del destinatario);
  • Descrizione dei beni ceduti e/o dei servizi resi;
  • Ammontare del corrispettivo totale;
  • Non deve essere esposta l’Iva;
  • Deve essere riportata una dicitura che indichi che il documento è emesso da un soggetto aderente al Regime Forfettario, quale: “Operazione senza applicazione dell’IVA ai sensi dell’articolo 1, comma 58, Legge n. 190/2014 regime forfettario”.
  • Non sarai inoltre soggetto alla ritenuta d’acconto, e dovrai inserire la voce obbligatoria: “Si richiede la non applicazione della ritenuta d’acconto ai sensi dell’art. 1, comma 67, Legge n. 190/2014”.
  • Se la fattura emessa è di importo superiore ai 77,47 euro deve essere applicata l’imposta di bollo, una marca da bollo del valore di 2 euro con data antecedente a quella di emissione della fattura. La marca da bollo deve essere applicata alla copia originale della fattura.

Approfondisci come si fa la fattura nel Regime Forfettario

Inoltre, per i soggetti forfettari sono previste molte semplificazioni fiscali, come:

  • Esonero dall’obbligo di registrazione delle fatture;
  • Esonero dall’applicazione della ritenuta d’acconto;
  • Esonero dall’applicazione degli studi di settore o dallo spesometro.

Se hai bisogno di informazioni specifiche sui servizi di FlexTax, ti chiamiamo noi nella fascia oraria da te indicata, crea il tuo Account su FlexSuite e prenota la tua chiamata attraverso FlexSupport alla voce “info sui servizi”.

Quanto è stato utile questo articolo? Vota. 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Ti può interessare anche:

Ti è stato utile questo articolo? Dillo in giro!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Lascia un commento

flexsupport_white

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva

Chiudi il menu
×

Carrello

flexsupport_white
flextools_white

Inizia a usare FlexTax

Scopri i vantaggi dell'innovativa piattaforma per Partite Iva.

Gestione contabile

Consulente dedicato, adempimenti contabili e fiscali.

Apertura Partita Iva

Apertura Partita Iva, consulente dedicato, adempimenti fiscali e contabili.

Consulente Fiscale

Hai domande sul Regime Forfettario e Semplificato? I nostri consulenti rispondono

Calcolo Tasse

Per sapere in anticipo quante tasse dovrai pagare, usa il nostro simulatore per il Regime Forfettario.

E-Service

L’ E-commerce di servizi e strumenti per la gestione contabile e l’amministrazione aziendale.

Chi siamo


Esperti contabili, consulenti del lavoro, avvocati e un’azienda di innovazione digitale uniti per aiutare le imprese nella gestione della Partita Iva.