Acquisti intracomunitari

Costituiscono acquisti intracomunitari le acquisizioni, derivanti da atti a titolo oneroso, della proprietà di beni (o di altro diritto reale di godimento sugli stessi) spediti o trasportati in Italia da altro Stato membro dal cedente, nella qualità di soggetto passivo Iva, ovvero dall’acquirente o da terzi per loro conto.

Affinché si realizzi un acquisto intracomunitario soggetto a Iva in Italia, quindi, è necessario che si verifichino contestualmente le seguenti condizioni: deve trattarsi di un’operazione onerosa avente a oggetto beni mobili materiali; deve realizzarsi l’acquisizione della proprietà (o di altro diritto reale) sul bene; il bene deve essere trasferito in Italia partendo da un altro stato membro dell’Unione europea; entrambi gli operatori (acquirente e cedente) devono essere soggetti passivi Iva, residenti in due paesi diversi.

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva