Domande e Risposte

Forfettario per grafico e tecnico di post produzione immagini

Vorrei chiedere informazioni in merito all’apertura della Partita Iva a Regime Forfettario. Ricopro la figura di Grafico, Graphic Designer e tecnico di post produzione immagini e video. Nello specifico utilizzo software per la creazione di contenuti artistici multimediali destinati ad essere proiettati in appositi spazi.

Ho bisogno di una Partita Iva e vorrei chiedervi info specifiche riguardo:
– Conferma che il Codice Ateco adeguato sia il 90.02.09 e in caso contrario quale sia il codice adatto.
– Funzionamento delle tasse, per capire ogni voce e arrivare a calcolare la percentuale da trattenere ad ogni fattura 

Risponderemo per punti alle sue domande.

Vorrei chiedere informazioni in merito all’apertura della Partita Iva a regime forfettario.

Per poter adottare il Regime Forfettario per la sua Partita Iva, dovrà controllare per prima cosa di non ricadere in nessuna delle cause di esclusione che può trovare elencate qui: Limiti Regime forfettario.

– Conferma che il codice Ateco adeguato sia il 90.02.09 e in caso contrario quale sia il codice adatto.

Analizziamo le attività da lei descritte e le riportiamo i rispettivi Codici Ateco:

 Grafico, Graphic Designer e tecnico di post produzione immagini e video

Per queste attività, potrà scegliere uno o entrambi i Codici Ateco seguenti:

    Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
    Scarica gratis ora

  • 74.10.21 – Attività dei disegnatori grafici di pagine web
    che include:

    • grafica di pagine web
  • 74.10.29 – Altre attività dei disegnatori grafici
    che include:

    • grafica pubblicitaria, illustratore

Per tali attività ci si può qualificare come professionista in Gestione Separata Inps o come artigiano in Camera di Commercio.

Tecnico di post produzione immagini e video

Il Codice Ateco che dovrà dottare è il seguente:

  • 59.12.00 – Attività di post-produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi
    che include:

    • attività ausiliarie alla produzione cinematografica, quali doppiaggio, trattamento di pellicole

Tale attività prevede l’iscrizione in Camera di Commercio nella sezione Artigiani.

– Funzionamento delle tasse, per capire ogni voce e arrivare a calcolare la percentuale da trattenere ad ogni fattura in modo da essere coperto per pagare le tasse (tempi e modalità di pagamenti, voci di tasse, entità percentuale, ecc)

Se svolgerà tutte le attività descritte, dovrà iscriversi in Camera di Commercio nella sezione artigiani e versare i contributi alla Gestione artigiani Inps secondo questo schema di reddito:

  • per il reddito compreso tra 0 e 18.415 euro: verserà contributi fissi di circa 4.427,04 euro;
  • per il reddito superiore ai 18.415 euro: oltre ai contributi fissi, li verserà per il 24%.

Essendo iscritti alla Gestione artigiani Inps e applicando il Forfettario, potrà inoltre richiedere la riduzione del 35% dei contributi da versare.

Per tutti gli approfondimenti: Regime forfettario riduzione contributi Artigiani e Commercianti.

Dovrà versare anche l’imposta sostitutiva del 15%, con la possibilità di applicare la riduzione al 5% per i primi 5 anni di attività se ne rispetta le condizioni: Regime forfettario imposta sostitutiva 5%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI SIMILI