Flat TaxFlat Tax per streamer

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

Flat Tax

Se la tua attività di streamer diventa abituale e continuativa nel tempo, dovrai aprire una Partita Iva e di conseguenza, dovrai adottare un Regime fiscale.

Da streamer, potrai adottare la Flat Tax, la quale ti porterà numerosi vantaggi.

Per poter adottare la Flat Tax è necessario accertarsi di rispettare tutti i requisiti previsti, i quali sono i seguenti:

  • i ricavi dell’anno precedente non devono essere superiori a 85.000 euro
  • il reddito assimilato (da lavoro dipendente o pensione) dell’anno precedente non deve superare i 30.000 euro
  • le spese per personale/collaboratori dell’anno precedente non devono essere superiori a 20.000 euro
  • non devi fatturare per più del 50% al tuo datore di lavoro attuale o avuto nei due anni precedenti all’apertura della Partita Iva
  • non devi far parte di società di persone, associazioni o imprese familiari
  • non devi avere controllo diretto o indiretto di una srl e contemporaneamente svolgere un’attività economicamente riconducibile
  • devi necessariamente avere la residenza in Italia, in un Paese dell’Unione Europea o in uno Stato aderente all’Accordo sullo Spazio economico europeo (Norvegia, Islanda, Liechtenstein); negli ultimi due casi la produzione del reddito deve essere svolta per il 75% in Italia
  • non devi avviare una vendita di terreni edificabili, fabbricati o mezzi di trasporto
  • non puoi applicare un Regime Speciale Iva (es. produzione agricola, pesca…)

Per l’attività di streamer sono presenti più codici Ateco da poter adottare:

Guida Facile al Regime Forfettario

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

  • 73.11.02 – Conduzione di campagne marketing e altri servizi pubblicitari
  • 59.11.00 – Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi
  • 85.59.20 – Corsi di formazione e corsi di aggiornamento professionale

I primi due codici Ateco prevedono l’iscrizione in Camera di Commercio e il versamento dei contributi alle Gestione Artigiani e Commercianti Inps secondo il seguente schema:

  • per un reddito compreso tra 0€ e 18.415€, verserai i contributi fissi pari a 4.515,43€
  • superato il reddito minimale di 18.415€ verserai, oltre ai fissi, anche il 24,48% circa sull’eccedenza

In questo caso, essendo iscritto in Camera di Commercio, potrai richiedere la riduzione del 35% su tutti i contributi:

Riduzione 35% contributi artigiani e commercianti.

 

Se invece deciderai di utilizzare il terzo codice Ateco indicato, potrai inquadrarti come libero Professionista e versare i contributi alla Gestione Separata Inps in percentuale al 26,07%.

Adottando la Flat Tax, sia che tu venga inquadrato come Professionista o come Artigiano o Commerciante, dovrai versare l’imposta sostitutiva al 15% o al 5% per i primi 5 anni di attività se rispetterai le tre condizioni previste:

  • non bisogna aver svolto, nei tre anni precedenti all’inizio dell’attività, attività di impresa anche in forma associata o familiare;
  • l’attività intrapresa non deve essere in alcun modo una continuazione di un’attività precedentemente svolta sia sotto forma di lavoro autonomo che dipendente (fatta eccezione per i periodi di pratica obbligatori per poter esercitare arti o professioni);
  • nel caso in cui venga rilevata un’attività già avviata da un altro soggetto, si deve verificare che l’ammontare di incassi generati l’anno precedente dall’attività, siano in linea con quelli richiesti per aderire alla Flat Tax.

 

Qualora avessi il piacere di affidare a FlexTax l’apertura della tua Partita Iva e la gestione della contabilità per l’anno in corso, potrai trovare tutti i nostri servizi nell’e-service.

Per qualsiasi informazione la nostra Assistenza è sempre a tua disposizione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv

Gestire la contabilità
può essere stressante

Ti aiutiamo a rendere tutto più facile
Fai il primo passo