Flat Tax pensionati

Professioni Professioni

Applicazione della Flat Tax

Se sei un pensionato e ti stai chiedendo se potrai rientrare nella Flat Tax prevista per pensionati, questo articolo cercherà di risolvere nel modo più semplice possibile i tuoi dubbi.

Occorre innanzitutto precisare che cosa si intende con il termine “Flat Tax”.

La Flat Tax ovvero la “tassa piatta” è una particolare tipologia di tassazione che prevede l’applicazione di un’unica aliquota di imposta per tutti i livelli di reddito.

Il Governo italiano ha applicato la flat tax ai titolari di Partita Iva in Regime forfettario e per il 2023 si punta ad aumentare il limite di ricavi ( da 65.000 a 85.000 euro) richiesto per poter accedere a questa particolare tipologia di tassazione.

In questo articolo, quindi, utilizzeremo il termine “Flat Tax” per indicare il Regime forfettario e rendere più semplice la comprensione degli aspetti analizzati.

La Flat Tax pensionati, prevede il pagamento di un’unica imposta chiamata “imposta sostitutiva” in quanto va a sostituire tutte le imposte normalmente versate nel Regime ordinario (IRPEF, IRAP e addizionali).

L’imposta sostitutiva normalmente prevede un’aliquota pari al 15%, ma se rispetti alcuni requisiti appositamente previsti, potrai avere il diritto di applicare un’aliquota d’imposta sostitutiva pari al 5% per i primi 5 anni di attività.

NB: dal sesto anno di attività in poi, l’aliquota dell’imposta sostitutiva ritornerà ad essere pari al 15%.

Pensionati e Flat Tax

Per poter rientrare nella Flat Tax e usufruire dei numerosi vantaggi che questo Regime fiscale garantisce, dovrai rispettare tutti i limiti appositamente previsti dalla Normativa sul Regime forfettario.

Per analizzare in modo più specifico la Flat Tax pensionati, prima di tutto, occorre ricordare che i redditi da pensione sono considerati come redditi da lavoro dipendente.

Calcola gratis le tasse da pagare e richiedi assistenza fiscale​

Inizia Gratis

Con le ultime modifiche apportate alla normativa sulla Flat Tax, potrai usufruire della Flat Tax pensionati solo se percepisci un reddito da lavoro dipendente/pensione inferiore ai 30.000 euro annui, come riportato nella Legge di Bilancio 2020 (e attualmente ancora in vigore).

Nuova causa di esclusione per i pensionati

La nuova Normativa sul Regime forfettario prevede che non possono usufruire della Flat Tax:

“le persone fisiche la cui attività sia esercitata prevalentemente nei confronti di datori di lavoro con i quali sono in corso rapporti di lavoro o erano intercorsi rapporti di lavoro nei due precedenti periodi d’imposta, ovvero nei confronti di soggetti direttamente o indirettamente riconducibili ai suddetti datori di lavoro”.

Dal 1°gennaio 2020, quindi, puoi aprire Partita Iva ed usufruire della Flat Tax pensionati, a patto che il cliente prevalente della tua attività con Partita Iva non sia uno dei datori di lavoro che hai avuto nei due anni precedenti.

Detto questo, se sei in pensione da più di due anni, sarai sicuro di poter usufruire della Flat Tax pensionati, posto che il tuo reddito non superi i 30.000 euro previsti.

Flat Tax pensionati: vantaggi

Risulta fondamentale precisare che se sei un pensionato e decidi di aprire Partita Iva per svolgere una qualsiasi attività in Regime forfettario, il reddito derivante dalla pensione e i ricavi ottenuti dall’attività con Partita Iva andranno tenuti separati.

Infatti, se svolgi attività con Partita Iva in Regime forfettario, dovrai assoggettare i ricavi derivanti da tale attività ad imposta sostitutiva, cosa che non dovrai fare per il reddito derivante dalla pensione, il quale (non rientrando nel Regime forfettario), sarà assoggettato ad IRPEF.

Quanto appena affermato comporta un grandissimo vantaggio riguardante le deduzioni e le detrazioni a cui avrai diritto.

Ricordiamo che rientrare nel Regime forfettario con la tua attività con Partita Iva ti farà perdere il diritto a tutte le deduzioni/detrazioni normalmente previste (carichi di famiglia, spese mediche ecc..).

In questo caso, però, se possiedi un reddito derivante da pensione, avrai diritto ad applicare tutte queste detrazioni/deduzioni all’ammontare di reddito derivante da pensione.

Esempio di tassazione

In questo paragrafo, andremo a fare un esempio pratico per permetterti di capire meglio il meccanismo di tassazione della Flat Tax pensionati.

Prendiamo come esempio un soggetto che abbia:

  • Un reddito derivante da pensione pari a 30.000 euro;
  • Un ammontare di ricavi pari a 45.000 euro derivanti da attività di consulenza informatica con Partita Iva.

Le imposte totali che questo soggetto è tenuto a versare, saranno calcolate applicando:

  • Al reddito derivante da pensione (30.000 euro): le aliquote previste dagli scaglioni IRPEF in cui questo soggetto rientra;
  • Ai ricavi derivanti dall’attività di consulenza: l’imposta sostitutiva al 15% (consideriamo un soggetto che non abbia i requisiti per poter accedere alla riduzione al 5% dell’imposta sostitutiva).

NB: come abbiamo affermato in precedenza, al reddito derivante da pensione, questo soggetto potrà detrarre/dedurre tutte le spese previste normalmente per il calcolo dell’IRPEF.

Attività con Partita Iva: Consulente informatico

Coefficiente di redditività: 67%

Ricavi derivanti dall’attività di consulenza: 45.000 euro

Reddito lordo: 30.150 euro (67% di 45.000)

Imposta sostitutiva: 4.522,50 euro (15% di 30.150)

Flat Tax pensionati: conclusioni

In conclusione, possiamo affermare che, se sei un pensionato o un lavoratore dipendente e decidi di aprire Partita Iva per svolgere una qualsiasi attività professionale, per te sarà molto conveniente l’applicazione della Flat Tax.

Questo vantaggio deriva dal fatto che potrai applicare tutte le detrazioni/deduzioni a cui hai diritto (nel Regime forfettario perderai tale diritto), al reddito derivante da pensione o lavoro dipendente.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni riguardanti il Regime forfettario, i nostri esperti sono a tua completa disposizione.

Commercialista online

Gestire la contabilità può essere stressante.
Ti aiutiamo a rendere tutto più facile.

Fai il primo passo

14 commenti
"Flat Tax pensionati"

  1. Avatar MARCELLO LORELLI MARCELLO LORELLI
    MARCELLO LORELLI MARCELLO LORELLI

    Sono un pensionato con reddito da pensione € 40.000,00 lorde. Inoltre ho la partita IVA ormai dal 1997 con attiva nel campo condominiale. Reddito da lavoro P.I. € 45.000,00 lorde.
    Mi sembra di capire che io posso accedere alla flat tax per la parte reddito di lavoro autonomo, mentre la parte del reddito da pensione rimarrà assoggettato ad IRPEF. E’ corretta la mia intepretazione.

    1. Marilisa di FlexTax

      Buongiorno Marcello,
      Se ha piacere di ricevere assistenza specifica sulla possibilità di rientrare nel regime forfettario, le consigliamo di iscriversi gratuitamente alla nostra piattaforma.
      Tramite ticket potrà descrivere nel dettaglio la sua situazione e ricevere così assistenza fiscale gratuita (fino a 10 ticket).

      Per iscriversi gratuitamente alla nostra piattaforma può andare in questa pagina: Creazione Account – FlexSuite
      La ringraziamo e le auguriamo buona giornata!

  2. Sono un medico pensionato dal 1.1.2021 e ho aperto partita IVA come libero professionista. Con la flat tax cosa cambierà?
    Grazie

    1. Elisa di FlexTax

      Buongiorno Roberto,

      Se ha piacere di ricevere assistenza specifica, le consigliamo di iscriversi alla nostra piattaforma.

      Tramite ticket potrà effettuare le sue domande e avere così assistenza fiscale.
      Se ha piacere invece di ricevere assistenza sul funzionamento dei nostri servizi, potrà prenotare la sua chiamata gratuita.

      Per iscriversi gratuitamente alla nostra piattaforma può andare in questa pagina: Creazione Account – FlexSuite

      La ringraziamo e le auguriamo buona giornata!

  3. Avatar Bruno Frediani
    Bruno Frediani

    Pensionato professionista con reddito di pensione da cassa di previdenza professionale di Euro 40.000,= annui, svolge attività con partita Iva con ricavi di Euro 62.000,= annui. Può accedere per l’anno 2023 al regime contabile forfettario ? I contributi versati alla cassa di previdenza possono essere detratti ? Può usufruire nel proprio modello Unico delle detrazioni per familiari a carico e delle spese mediche, universitarie etc. sostenute per i familiari a carico ?

    1. Elisa di FlexTax

      Buongiorno Bruno,

      Se ha piacere di ricevere assistenza specifica, le consigliamo di iscriversi alla nostra piattaforma.

      Tramite ticket potrà effettuare le sue domande e avere così assistenza fiscale.
      Se ha piacere invece di ricevere assistenza sul funzionamento dei nostri servizi, potrà prenotare la sua chiamata gratuita.

      Per iscriversi gratuitamente alla nostra piattaforma può andare in questa pagina: Creazione Account – FlexSuite

      La ringraziamo e le auguriamo buona giornata!

    2. Salve sono un pensionato in Belgio,con pensione versata in Belgio ,mi hanno detto che se prendo la residenza al Sud Italia posso beneficiare di una tassazione al 7% ma devo rientrare in certi parametri…
      Cordiali saluti

      1. Marilisa di FlexTax

        Buongiorno Luca,
        non possiamo risponderle senza conoscere la sua situazione nel complesso. Per ottenere una consulenza gratuita sulla possibilità di aprire Partita Iva, le consiglio di iscriversi sulla nostra piattaforma FlexSuite (è gratuito). Con l’iscrizione ha a disposizione fino a 10 consulenze fiscali. Per iscriversi gratuitamente alla nostra piattaforma può andare in questa pagina: Creazione Account – FlexSuite

  4. Sono sempre stato un lavoratore autonomo con partita iva e nello stesso tempo percepisco reddito da pensione per 38.000. Posso usufruire della flax tax sul mio reddito derivante da lavoro autonomo avendo ricavi inferiori a 65.000. ?

    1. Elisa di FlexTax

      Buongiorno Anna,

      Se ha piacere di ricevere assistenza specifica, le consigliamo di iscriversi alla nostra piattaforma.

      Tramite ticket potrà effettuare le sue domande e avere così assistenza fiscale.
      Se ha piacere invece di ricevere assistenza sul funzionamento dei nostri servizi, potrà prenotare la sua chiamata gratuita.

      Per iscriversi gratuitamente alla nostra piattaforma può andare in questa pagina: Creazione Account – FlexSuite
      La ringraziamo e le auguriamo buona giornata!

  5. Buongiorno, sono pensionato da dicembre 2019,se volessi aprire dal 1 gennaio 2021 la partita Iva per l’attività di intermediario assicurativo e aderire alla flat tax, dovrei anche versare i contributi previdenziali? Grazie

    1. Elisa di FlexTax

      Buongiorno Annibale,

      Se ha piacere di ricevere assistenza specifica, le consigliamo di iscriversi alla nostra piattaforma.

      Tramite ticket potrà effettuare le sue domande e avere così assistenza fiscale.
      Se ha piacere invece di ricevere assistenza sul funzionamento dei nostri servizi, potrà prenotare la sua chiamata gratuita.

      Per iscriversi gratuitamente alla nostra piattaforma può andare in questa pagina: Creazione Account – FlexSuite

      La ringraziamo e le auguriamo buona giornata!

  6. Articolo molto interessante ed utile. Sono un pensionato statale dal febbraio di e sto valutando di aprire una partita IVA quale agente di commercio. Devo aspettare i due anni? L’importo netto mensile è di 2.111,08 euro. Rientro nella fattispecie?

    1. Elisa di FlexTax

      Buongiorno Giuseppe,

      La Legge di Bilancio 2020 (in approvazione in questi giorni) prevede che non si possa applicare il Regime Forfettario per la propria Partita Iva se si percepiscono redditi da pensione superiori ai 30.000 euro all’anno.

      Potrà aprire la sua Partita Iva fin da subito e, se rispetta il limite sopra citato (e tutti gli altri che trova qui: Esclusioni Forfettario) potrà applicare il Regime Forfettario.

      Per i primi 2 anni di attività, non dovrà fatturare prevalentemente (per più del 50%) nei confronti del datore di lavoro avuto nei due anni precedenti l’apertura, pena l’incorrere in una delle cause di esclusione all’applicazione del Forfettario con la conseguente fuoriuscita a partire dall’anno successivo.

      Trascorsi i due anni previsti, potrà fatturare senza limiti al datore di lavoro avuto più di due anni prima.

      Speriamo di averla aiutata,
      La ringraziamo e le auguriamo buona giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI SIMILI