Fatture elettroniche 2022 - Flextax.it

Fatture elettroniche 2022

Le novità nel campo della fatturazione elettronica dal 2022

Fatture elettroniche 2022: quali sono le novità?

Dal 1° gennaio 2019 è diventata obbligatoria la fatturazione elettronica eccezion fatta per i contribuenti che adottano il Regime forfettario per la propria attività in partita Iva.

Il Regime forfettario è un Regime fiscale che permette, a chi rispetta tutte le condizioni previste per poterlo adottare, di godere di numerose semplificazioni contabili: una di queste è la possibilità di emettere esclusivamente fatture cartacee.Nel caso in cui il contribuente forfettario decidesse di emettere esclusivamente fatture elettroniche, godrà di un trattamento premiale ovvero, in caso di controllo da parte dell’Agenzia delle Entrate, gli anni sottoposti ad esame verranno ridotti da 5 a 4.

Ad oggi (2021) il contribuenti che adottano il Regime forfettario sono esonerati dall’obbligo di emissione di fattura elettronica, ad eccezione delle prestazioni rivolte alla Pubblica Amministrazione, ma ci sono delle novità.

L’Unione Europa infatti ha accolto la proposta dello Stato italiano, rivolta nel novembre 2021: l’obbligo di fattura elettronica verrà esteso anche ai forfettari.

Non è attualmente dato sapere quando questo obbligo entrerà ufficialmente in vigore in quanto bisognerà attendere il parere del Governo italiano che si pronuncerà a riguardo: per fare una previsione l’estensione effettiva di tale obbligo potrebbe verificarsi tra la metà del 2022 e l’inizio del 2023. Conosceremo la data esatta dopo la pubblicazione del Decreto nella Gazzetta Ufficiale italiana.

Ricevi una chiamata gratuita di assistenza fiscale entro 1-48 ore

Attiva ora il tuo account gratuito

Fino ad allora i contribuenti forfettari saranno obbligati ad emettere fattura elettronica esclusivamente nei confronti della Pubblica Amministrazione.

Dal 1° gennaio 2019 la fatturazione elettronica è diventata obbligatoria, in primis per una più forte lotta contro l’evasione fiscale: con la fattura elettronica infatti le autorità competenti possono effettuare controlli molto più rapidamente e bloccare, in tempo reale, le eventuali operazioni sospette.

Fatture elettroniche 2022: caratteristiche della fattura elettronica

La fattura elettronica è molto diversa dalla fattura cartacea; oltre all’enorme risparmio di carta si notano differenze a livello formale e di procedura:

  • la fattura elettronica viene elaborata in formato XML
  • è obbligatoria la firma digitale
  • viene inviata attraverso il Sistema di interscambio (SdI). Il Sistema di interscambio è una piattaforma fornita dall’Agenzia delle Entrate attraverso la quale è possibile gestire l’invio, il controllo e la ricezione di documenti elettronici. La fattura può essere inviata al Sistema di interscambio utilizzando una PEC o tramite il sito che ha reso disponibile l’Agenzia delle Entrate
  • le fatture non saranno più conservate nei classici faldoni: per la fattura elettronica è obbligatoria la conservazione sostitutiva.
  • E’ proprio grazie alla conservazione sostitutiva che si ha la certezza che i documenti non potranno essere modificati, ma saranno comunque consultabili in qualsiasi momento. La conservazione sostitutiva è a carico sia di chi emette la fattura elettronica sia di chi la riceve.

Affinché vi sia conservazione sostitutiva del documento in questione non è sufficiente che questo, ad esempio, venga conservato in una cartella sul proprio personale computer. E’ necessario, affinché il documento sia conservato a norma di legge, che tale conservazione sia fatta da gestionali o siti autorizzati, in modo da non incorrere in pesanti sanzioni per mancanza di conservazione a norma di legge.

I dati che servono per emettere una fattura elettronica sono gli stessi utili all’emissione di una fattura cartacea (indirizzo sede, codice fiscale, Partita Iva..).

Avrai un elemento in più da inserire in fattura, il Codice Destinatario (o Codice Univoco). Il Codice Destinatario è un codice di 7 cifre che fa riferimento esclusivamente ad un soggetto e rappresenta l’ “indirizzo” a cui il Sistema di Interscambio invia una precisa fattura. Il Codice Destinatario deve essere registrato sul sito dell’Agenzia delle Entrate, nella sezione “Fatture e corrispettivi”.

Qualora il tuo destinatario non dovesse avere il Codice Destinatario o semplicemente non lo ha comunicato, alla voce “Codice Destinatario” inserirai 7 zeri “0000000”

Per emettere una fattura elettronica gratuitamente puoi avvalerti dell’area riservata Fisconline messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.
Per utilizzare Fisconline dovrai accedere alla tua area riservata accedendo tramite credenziali dell’Agenzia delle Entrate, Identità digitale o Smart card.

Se non sai come registrarti su Fisconline, ti consigliamo di leggere la nostra guida: Guida registrazione Fisconline.

Fatturazione elettronica con FlexInvoice

Uno dei servizi offerti da FlexTax, è il servizio di fatturazione gratuito utilizzabile tramite il modulo FlexInvoice.

Con FlexInvoice è possibile emettere sia fatture cartacee sia fatture elettroniche, il tutto personalizzato secondo il proprio gusto.

Su FlexInvoice potrai anche caricare le vecchie fatture, quelle non emesse con il nostro gestionale.

Incluse nel tuo account gratuito su FlexSuite, avrai a disposizione 100 fatture elettroniche gratis, tra inviate ed emesse.
FlexInvoice permette di salvare le impostazioni scelte per la tua fattura: alla fattura successiva troverai già preimpostati i tuoi dati quali codice Ateco, Gestione contributiva e Regime fiscale che hai deciso di adottare.

Con FlexInvoice non dovrai preoccuparti dell’inserimento delle diciture obbligatorie in quanto vengono aggiornate dal gestionale stesso ed inserite in base ai dati da te inseriti in fase di compilazione del profilo fiscale.

In caso di difficoltà non preoccuparti! Se prenoterai la chiamata, la nostra assistenza ti seguirà passo per passo nella compilazione e  nell’invio della tua prima fattura elettronica.

FlexInvoice ti tiene sempre informato sull’andamento della tua attività infatti nella pagina principale è consultabile il riepilogo delle vendite complessive.

Ti ricordiamo infine che per completare l’iscrizione su FlexSuite non è necessario l’inserimento di alcun tipo di carta di credito.

Per chiarire qualsiasi dubbio crea il tuo account gratuito su FlexTax, l’assistenza sarà felice di aiutarti!

Scopri tutto sulla fatturazione elettronica 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Alessandra di FlexTax

Alessandra di FlexTax

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email

Articoli suggeriti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi gratuitamente la tua prima chiamata di consulenza fiscale e assistenza sugli strumenti FlexTax entro 1-48 ore
Crea il tuo
Account Gratuito

Facebook

Le recensioni dei nostri utenti

FlexTax Guide

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva

Carrello
Prodotto non più disponibile, il carrello è vuoto.
Continua a fare acquisti
0
Torna su

Ricevi gratuitamente assistenza fiscale personalizzata

Ricevi gratuitamente
assistenza fiscale personalizzata

Iscriviti gratis per parlare con un nostro esperto

Inizia a usare FlexTax

Scopri i vantaggi dell'innovativa piattaforma per Partite Iva.

Accesso Freemium

Registrati e accedi gratuitamente a servizi e strumenti di FlexTax

Accesso Plus

Se decidi di affidare la tua contabilità ai consulenti di FlexTax

E-Service

L’ E-commerce di servizi e strumenti per la gestione contabile e l’amministrazione aziendale.

Chi siamo


Esperti contabili, consulenti del lavoro, avvocati e un’azienda di innovazione digitale uniti per aiutare le imprese nella gestione della Partita Iva.