Fatturazione elettronicaFatturazione Elettronica per Sarti

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

Fatturazione elettronica

Sei una sarto in Partita Iva e ti preoccupa l’emissione elettronica delle tue fatture?

FlexTax offre un gestionale dedicato alle fatture elettroniche: FlexInvoice, che ti permette di creare e trasmettere, in pochi semplici passi le tue fatture elettroniche.

Per ricevere le tue fatture di acquisto su FlexInvoice ricordati di fornire il codice destinatario ai tuoi fornitori e di registrarlo sul sito dell’Agenzia delle Entrate, seguendo la nostra guida dedicata.

Inoltre, all’interno della piattaforma sono presenti le nostre guide e video-guide dettagliate che ti aiuteranno a comprendere meglio il funzionamento del gestionale dedicato alla fatturazione elettronica.

Il nostro consiglio, anche se sei alle prime armi, è quello di provare a seguire le nostre guide per la compilazione della tua prima fattura elettronica, successivamente potrai richiederci un consulto circa la correttezza o meno del documento appena creato.

Ora vediamo concretamente i passaggi da seguire per compilare le tue fatture.

Per iniziare dovrai procedere alla registrazione dei tuoi clienti, inserendo i dati anagrafici richiesti, negli appositi spazi.

Per i tuoi clienti residenti in Italia con Partita Iva dovrai indicare obbligatoriamente il loro Codice Fiscale e Partita Iva, il codice destinatario o indirizzo PEC. Potrai richiedere questi dati al tuo cliente.

Se il tuo cliente italiano è un soggetto privato e dunque non è in possesso del codice destinatario dovrai inserire “0000000” (7 volte zero). Sarà obbligatorio l’inserimento del codice fiscale del tuo cliente.

Per l’anagrafica dei clienti residenti all’estero invece dovrai considerare alcune specifiche in più, ovvero:

  • inserire il codice destinatario “XXXXXXX” (sette volte X) in quanto il Sistema di Interscambio agisce sul suolo nazionale italiano. Per recapitare la fattura al tuo cliente potrai inviargli il formato PDF tramite e-mail.
  • Se non sei in possesso del numero di Partita Iva o del Codice Fiscale, dovrai inserire nel campo dedicato il codice “OO99999999999” (due volte la lettera O maiuscola e undici volte 9).

Dopo aver effettuato la registrazione dei tuoi clienti, potrai iniziare a compilare il corpo della fattura, inserendo in righe dettaglio la prestazione svolta con i relativi dati richiesti, incluso il valore della tua prestazione.

Guida Facile al Regime Forfettario

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

Ricordati che se adotti il regime Forfettario non dovrai applicare l’Iva in fattura, ma dovrai inserire il bollo elettronico del valore di 2 euro nelle fatture elettroniche di importi superiori a 77,47 euro.

Potrai scegliere se addebitare o meno il bollo al tuo cliente. Vediamo la differenza che caratterizza i seguenti scenari:

  • se scegli di addebitare il bollo al tuo cliente, tale importo contribuirà alla formazione dei tuoi ricavi e pertanto saranno tassati. In questo caso l’aliquota dell’Iva dovrà seguire lo stesso principio della natura dell’Iva inserita nelle righe dettaglio, dunque della prestazione;
  • se, diversamente, scegli di non addebitare il bollo al tuo cliente, l’importo non contribuirà alla formazione dei tuoi ricavi e perciò non sarà soggetto a tassazione. In questo caso la natura dell’Iva sarà N.1.

Quando avrai ultimato l’inserimento dei suddetti dati nei campi e inserito le prestazioni svolte nelle righe dettaglio con i rispettivi importi, potrai procedere con il salvataggio della fattura. Successivamente trasmetterla al Sistema di Interscambio, utilizzando gli appositi tasti.

Ora il Sistema di Interscambio prenderà in carico la tua fattura e ne verificherà la correttezza.

In seguito, in corrispondenza della fattura appena emessa, nella colonna “SdI” comparirà l’icona di un piccolo tempio che, in base al colore che assume, determinerà lo stato della fattura.
Ti basterà cliccare sul tempio colorato per vedere le specifiche sullo stato della fattura e gli eventuali errori riscontrati da SdI.

Se effettui delle prestazioni di servizi verso clienti residenti in un Paese non appartenente all’Unione Europea, ricordati che dovrai emettere la fattura senza applicare l’Iva ed inserendo nelle note la dicitura “Operazione non soggetta ad Iva”.

Se invece hai svolto prestazioni di servizi verso clienti residenti in un Paese appartenente all’Unione Europea dovrai:

  • non applicare l’Iva in fattura;
  • inserire la dicitura “Reverse Charge“;
  • iscriverti al VIES;
  • presentare il modello Intrastat se anche il tuo cliente risulta iscritto al VIES. Potrai verificare tale condizione attraverso FlexTools.

FlexInvoice è compreso per gli utenti Plus.

Invece, per gli utenti Freemium, il costo di accesso annuale al gestionale è di 18 euro. All’attivazione del servizio ti saranno omaggiate 100 crediti, corrispondenti ad altrettante fatture, tra attive e passive.
Non hanno scadenza e non appena avrai terminato i crediti per l’invio e la ricezione delle tue fatture potrai acquistare un pacchetto di ricarica.
Se desideri attivare il servizio o integrare ulteriori crediti, potrai farlo direttamente sul nostro e-service.

Per qualsiasi ulteriore dubbio non esitare a contattare la nostra assistenza tecnica, saremo lieti di fornirti assistenza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv

Gestire la contabilità
può essere stressante

Ti aiutiamo a rendere tutto più facile
Fai il primo passo