Fattura elettronica nel mondo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

La fattura elettronica nel mondo

Il processo di fatturazione elettronica è un fenomeno che sta interessando diverse parti del mondo in maniera diversa.

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili ha condotto un’analisi sulla situazione normativa nei diversi scenari nazionali dei Paesi del mondo.

L’obiettivo principale dal passaggio dalla fattura cartacea alla fattura digitale è quella di riuscire ad abbattere l’evasione e l’elusione fiscale in quei paesi in cui la fattura rappresenta il documento fondamentale per il calcolo e la liquidazione dell’Iva dovuta allo Stato.

Come vedremo nel dettaglio, l’avanzamento del processo di fatturazione nei diversi Paesi è appunto influenzato dalla presenza di un’imposta della tipologia dell’Iva, nei sistemi fiscali in cui essa non è presente il passaggio alla fatturazione elettronica non è ancora stato programmato in quanto viene meno l’obiettivo principale dell’abbattimento dell’evasione dall’Iva.

Ma cos’è la fattura elettronica? Approfondisci l’argomento qui.

La fattura elettronica nel mondo: Italia

In Italia l’Iva rappresenta l’imposta che garantisce il maggior gettito fiscale allo Stato e l’applicazione della fattura elettronica garantirebbe un’efficace lotta contro la sua evasione.

Proprio per questo motivo a livello europeo l’Italia (seconda solo al Portogallo) è stata una delle prime a prevedere l’obbligo di fatturazione elettronica B2B.

L’Italia ha già introdotto l’obbligo di fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione (B2G) e dal 1^ Gennaio l’obbligo verrà esteso anche a tutte le transizioni B2B.

Se sei un contribuente forfettario e ti stai chiedendo quali obblighi comporterà la previsione della fattura elettronica, ti consigliamo di leggere il nostro articolo dedicato: Regime forfettario fattura elettronica

La fatturazione elettronica nel mondo: Unione europea

Nei Paesi membri dell’Unione Europea il processo di passaggio alla Fattura elettronica si distingue da quello che si può osservare nelle altre regioni del mondo.

Questo perché ben 28 Stati membri hanno in comune l’Iva come imposta principale e quindi la fattura rappresenta il documento fondamentale per l’individuazione dell’imposta dovuta allo Stato.

Nelle normative nazionali sulla fattura elettronica si deve effettuare una distinzione: la legge prevede nella maggior parte dei casi l’obbligo di fattura elettronica per le transazioni B2G (dalle aziende all’apparato pubblico in generale) mentre l’imposizione della Fattura elettronica per le operazioni B2B, coinvolge ancora pochi Stati.

Di seguito riportiamo una tabella che indica l’attuale situazione europea per quanto riguarda la normativa sulla fatturazione elettronica:

Stato membroObbligo fattura elettronica B2GObbligo Fattura elettronica B2B
AustriaDal 1^ Gennaio 2014Nessuna norma
BelgioFattura elettronica opzionaleNessuna norma
BulgariaNessuna normaNessuna norma
CiproNessuna normaNessuna norma
CroaziaDal 28 Febbraio 2016Nessuna norma
DanimarcaDal 1^ Febbraio 2005Nessuna norma
EstoniaDal 1^ Marzo 2017Nessuna norma
FinalndiaDal 1^ Gennaio 2010Nessuna norma
FranciaObbligo in estensione per + soggettiNessuna norma
GermaniaDal 4 Aprile 2017 per alcuni, in estensioneNessuna norma
GreciNessuna normaNessuna norma
IrlandaNessuna normaNessuna norma
LettoniaNessuna normaNessuna norma
LituaniaDal 1^ Luglio 2017Nessuna norma
LussemburgoNessuna normaNessuna norma
MaltaNessuna normaNessuna norma
Paesi BassiDal 1^ Gennaio 2019Nessuna norma
PoloniaNessuna normaNessuna norma
PortogalloObbligo Fattura elettronica B2G e B2B dal 2012 – Unico Paese con normativa più avanzata dell’Italia
Regno UnitoNessuna normaNessuna norma
Rep. CecaDal 2018Nessuna norma
RomaniaNessuna normaNessuna norma
SlovacchiaNessuna normaNessuna norma
SloveniaDal 1^ Gennaio 2015Nessuna norma
SpagnaDal 15 Gennaio 2015Nessuna norma
SveziaDal 1^ Luglio 2008 solo per Governo centraleNessuna norma
UngheriaNessuna normaNessuna norma

Fattura Elettronica nel mondo: analisi generale

La situazione che si ritrova nel mondo quando si osserva l’avanzamento della normativa della Fattura elettronica, è molto eterogenea e a volte sorprendente.

Di seguito analizziamo brevemente lo “stato di avanzamento dei lavori” sulla normativa che riguarda la fattura elettronica nelle varie regioni del mondo.

Fattura Elettronica nel mondo: America Latina

Nonostante la precaria situazione sociale ed economica, la regione dell’America Latina risulta essere una delle più avanzate del pianeta per l’uso e per la diffusione della Fattura Elettronica.

L’America latina ha adottato e applicato velocemente la Fattura Digitale per combattere l’elevatissimo tasso di evasione fiscale che compromette il benessere economico delle varie Nazioni.

Fattura elettronica nel mondo: Nord America

Situazione totalmente diversa rispetto a Europa e America Latina.

La fatturazione elettronica non riscontra molto interesse da parte dei legislatori e il motivo è chiaro e semplice.

In Nord America non esiste una tipologia di imposta come l’Iva e la fattura quindi non risulta essere un documento così fondamentale per la lotta all’evasione fiscale.

Per questi motivi, in questa regione la normativa per l’applicazione della fattura elettronica è ancora inesistente.

Fattura elettronica nel mondo: Asia

Normativa ancora in fase di sviluppo.

Alcuni Paesi come Cina e Indonesia hanno iniziato a imporre l’obbligo di fatturazione elettronica ad alcune specifiche compagnie delle quali il risultato non è giudicato efficiente.

Fattura elettronica nel mondo: Australia e Nuova Zelanda

Fenomeno ancora inesistente

Fattura elettronica nel mondo: conclusioni

Come abbiamo analizzato il processo di fattura elettronica interessa più che altro le zone caratterizzate da uno sviluppo economico non brillante, con una specifica tipologia di tassa con un alto tasso di evasione fiscale.

Ma i Paesi che hanno introdotto l’obbligo di fattura elettronica hanno ottenuto dei vantaggi?

Sicuramente la fatturazione elettronica rispetto a quella cartacea comporta il risparmio in costi amministrativi per le aziende ma si deve prestare attenzione al fatto che a volte questo risparmio potrebbe essere vanificato dai costi di adattamento al nuovo processo digitale.

Quanto è stato utile questo articolo? Vota. 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Ti è stato utile questo articolo? Dillo in giro!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Lascia un commento

flexsupport_white

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva

Chiudi il menu
×

Carrello

Inizia a usare Flex Tax

Scopri i vantaggi dell'innovativa piattaforma per Partite Iva.

Gestione contabile

Consulente dedicato, adempimenti contabili e fiscali.

Apertura Partita Iva

Apertura Partita Iva, consulente dedicato, adempimenti fiscali e contabili.

Consulente Fiscale

Hai domande sul Regime Forfettario e Semplificato? I nostri consulenti rispondono

Calcolo Tasse

Per sapere in anticipo quante tasse dovrai pagare, usa il nostro simulatore per il Regime Forfettario.

E-Service

L’ E-commerce di servizi e strumenti per la gestione contabile e l’amministrazione aziendale.

Chi siamo


Esperti contabili, consulenti del lavoro, avvocati e un’azienda di innovazione digitale uniti per aiutare le imprese nella gestione della Partita Iva.