Devo aggiungere un codice ateco diverso da quello di musicista per fatturare i guadagni da Google AdSense? - Flextax.it

Devo aggiungere un codice ateco diverso da quello di musicista per fatturare i guadagni da Google AdSense?

Sono un musicista. Se un domani io volessi attivare la monetizzazione del mio canale YouTube e percepire dei guadagni da Google AdSense, immagino che questo rientrerebbe in un altro codice Ateco giusto? E se si, è un cambiamento/integrazione che posso fare alla partita IVA già esistente o dovrei chiuderla per aprirne una nuova? Contando che comunque manterrei i vari lavori occasionali da musicista…

 

Se otterrà ricavi da Google AdSense e dalla monetizzazione del suo canale YouTube, dovrà adottare anche il seguente Codice Ateco:

  • 73.11.02 – Conduzione di campagne di marketing e altri servizi pubblicitari

che include:
– conduzione di campagne pubblicitarie: collocazione di pubblicità in giornali, periodici, radio, televisioni, internet ed altri mezzi di comunicazione
– conduzione di campagne di marketing ed altri servizi pubblicitari mirati ad attirare e ad assicurare la fedeltà dei clienti
– promozione dei prodotti
– realizzazione di pubblicità aerea
– distribuzione o consegna di materiale pubblicitario o di campioni
– consulenza sulla disposizione dei prodotti all’interno del punto vendita
– realizzazione di pubblicità postale

Il coefficiente di redditività associato a tale Codice è del 78%: avendo due differenti coefficienti di redditività, alla fine dell’anno dovrà distinguere i ricavi percepiti da ciascuna attività e applicare il rispettivo coefficiente.

Tale attività prevede l’iscrizione in Camera di Commercio ed il versamento dei contributi alla gestione Commercianti Inps, secondo questo schema di reddito:

  • per il reddito compreso tra 0 e 15.953 euro: verserà contributi fissi di circa 3.850 euro;
  • per il reddito superiore ai 15.953 euro: oltre ai contributi fissi, li verserà per il 24,09%.

Essendo iscritti alla Gestione Commercianti Inps e applicando il Forfettario, potrà inoltre richiedere la riduzione del 35% dei contributi da versare.

Ricevi gratuitamente la tua prima chiamata di assistenza

Attiva ora il tuo account gratuito

Per tutti gli approfondimenti: Regime forfettario riduzione contributi Artigiani e Commercianti.

Le indichiamo infine che se svolge un contestuale lavoro dipendente full-time, sarà esonerato dal versamento dei contributi, ma sarà comunque tenuto al versamento dell’imposta sostitutiva.

Svolgendo un lavoro part-time, non potrà usufruire di tale esonero contributivo.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Marilisa di FlexTax

Marilisa di FlexTax

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email

Articoli suggeriti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi gratuitamente la tua prima chiamata di assistenza
Crea il tuo
Account Gratuito

Facebook

Le recensioni dei nostri utenti

FlexTax Guide

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva

Carrello
Prodotto non più disponibile, il carrello è vuoto.
Continua a fare acquisti
0
Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto

Iscriviti gratis

Inizia a usare FlexTax

Scopri i vantaggi dell'innovativa piattaforma per Partite Iva.

Accesso Freemium

Registrati e accedi gratuitamente a servizi e strumenti di FlexTax

Accesso Plus

Se decidi di affidare la tua contabilità ai consulenti di FlexTax

E-Service

L’ E-commerce di servizi e strumenti per la gestione contabile e l’amministrazione aziendale.

Chi siamo


Esperti contabili, consulenti del lavoro, avvocati e un’azienda di innovazione digitale uniti per aiutare le imprese nella gestione della Partita Iva.