Decreto Fase 2 quali attività possono riprendere dal 4  maggio?

Data pubblicazione: 26 aprile 2020

Data ultimo aggiornamento: 27 aprile 2020

Decreto Fase 2

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Dpcm contenente le disposizioni in merito alla “Fase 2”.

In questo articolo analizzeremo unicamente quanto previsto per le attività economiche per riuscire a delineare quali attività potranno riaprire e quali, invece, dovranno attendere ancora fino al 18 maggio oppure al 1° giugno.

Nota: E’ previsto entro il 10 maggio, la pubblicazione del Decreto contenente misure economiche per il mese di Aprile (come quelle che sono state disposte per marzo) e per il rilancio delle attività economiche italiane.

Decreto Fase 2 disposizioni generali

A partire dal 4 maggio:


  • sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati
  • sono chiusi gli impianti nei comprensori sciistici
  • sono sospese le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza), centri culturali, centri sociali, centri ricreativi;
  • sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità. Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari. Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie, le parafarmacie. Deve essere in ogni caso garantita la distanza di sicurezza interpersonale di un metro;
  • sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale, che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di un metro. Resta consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché la ristorazione con asporto fermo restando l’obbligo di rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di un metro, il divieto di consumare i prodotti all’interno dei locali e il divieto di sostare nelle immediate vicinanze degli stessi;
  • sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro;
  • sono sospese le attività inerenti servizi alla persona (fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti)
  • restano garantiti, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, i servizi bancari, finanziari, assicurativi nonché l’attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro-alimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi

In ordine alle attività professionali si raccomanda che:

a) sia attuato il massimo utilizzo di modalità di lavoro agile per le attività che possono essere svolte al proprio domicilio o in modalità a distanza;

b) siano incentivate le ferie e i congedi retribuiti per i dipendenti nonché gli altri strumenti previsti dalla contrattazione collettiva;

c) siano assunti protocolli di sicurezza anti-contagio e, laddove non fosse possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro come principale misura di contenimento, con adozione di
strumenti di protezione individuale;

d) siano incentivate le operazioni di sanificazione dei luoghi di lavoro, anche utilizzando a tal fine forme di ammortizzatori sociali.

Nel prossimo paragrafo andremo ad analizzare nel dettaglio quali attività possono riaprire a partire dal 4 maggio.

Decreto fase 2: attività che ripartono dal 4 maggio

A partire dal 4 maggio, con il Decreto Fase 2, continuano ad essere sospese, su tutto il territorio nazionale, tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle indicate nell’allegato 3 (che può subire modifiche).

Allegato 3

ATECO che potranno riprendere l’attività da lunedì 4 maggio:

  • 01 COLTIVAZIONI AGRICOLE E PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI, CACCIA E SERVIZI CONNESSI
  • 02 SILVICOLTURA ED UTILIZZO DI AREE FORESTALI
  • 03 PESCA E ACQUACOLTURA
  • 05 ESTRAZIONE DI CARBONE (ESCLUSA TORBA)
  • 06 ESTRAZIONE DI PETROLIO GREGGIO E DI GAS NATURALE
  • 07 ESTRAZIONE DI MINERALI METALLIFERI
  • 08 ESTRAZIONE DI ALTRI MINERALI DA CAVE E MINIERE
  • 09 ATTIVITA’ DEI SERVIZI DI SUPPORTO ALL’ESTRAZIONE
  • 10 INDUSTRIE ALIMENTARI
  • 11 INDUSTRIA DELLE BEVANDE
  • 12 INDUSTRIA DEL TABACCO
  • 13 INDUSTRIE TESSILI
  • 14 CONFEZIONE DI ARTICOLI DI ABBIGLIAMENTO; CONFEZIONE DI ARTICOLI IN PELLE E PELLICCIA
  • 15 FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN PELLE E SIMILI
  • 16 INDUSTRIA DEL LEGNO E DEI PRODOTTI IN LEGNO E SUGHERO (ESCLUSI I MOBILI); FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN PAGLIA E MATERIALI DA INTRECCIO
  • 17 FABBRICAZIONE DI CARTA E DI PRODOTTI DI CARTA
  • 18 STAMPA E RIPRODUZIONE DI SUPPORTI REGISTRATI
  • 19 FABBRICAZIONE DI COKE E PRODOTTI DERIVANTI DALLA RAFFINAZIONE DEL PETROLIO
  • 20 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI CHIMICI
  • 21 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI FARMACEUTICI DI BASE E DI PREPARATI FARMACEUTICI
  • 22 FABBRICAZIONE DI ARTICOLI IN GOMMA E MATERIE PLASTICHE
  • 23 FABBRICAZIONE DI ALTRI PRODOTTI DELLA LAVORAZIONE DI MINERALI NON METALLIFERI
  • 24 METALLURGIA
  • 25 FABBRICAZIONE DI PRODOTTI IN METALLO (ESCLUSI MACCHINARI E ATTREZZATURE)
  • 26 FABBRICAZIONE DI COMPUTER E PRODOTTI DI ELETTRONICA E OTTICA; APPARECCHI ELETTROMEDICALI, APPARECCHI DI MISURAZIONE E DI OROLOGI
  • 27 FABBRICAZIONE DI APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED APPARECCHIATURE PER USO DOMESTICO NON ELETTRICHE
  • 28 FABBRICAZIONE DI MACCHINARI ED APPARECCHIATURE NCA
  • 29 FABBRICAZIONE DI AUTOVEICOLI, RIMORCHI E SEMIRIMORCHI
  • 30 FABBRICAZIONE DI ALTRI MEZZI DI TRASPORTO
  • 31 FABBRICAZIONE DI MOBILI
  • 32 ALTRE INDUSTRIE MANIFATTURIERE
  • 33 RIPARAZIONE, MANUTENZIONE ED INSTALLAZIONE DI MACCHINE ED APPARECCHIATURE
  • 35 FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ARIA CONDIZIONATA
  • 36 RACCOLTA, TRATTAMENTO E FORNITURA DI ACQUA
  • 37 GESTIONE DELLE RETI FOGNARIE
  • 38 ATTIVITA’ DI RACCOLTA, TRATTAMENTO E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI; RECUPERO DEI MATERIALI
  • 39 ATTIVITA’ DI RISANAMENTO E ALTRI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI
  • 41 COSTRUZIONE DI EDIFICI
  • 42 INGEGNERIA CIVILE
  • 43 LAVORI DI COSTRUZIONE SPECIALIZZATI
  • 45 COMMERCIO ALL’INGROSSO E AL DETTAGLIO E RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI
  • 46 COMMERCIO ALL’INGROSSO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI)
  • 49 TRASPORTO TERRESTRE E TRASPORTO MEDIANTE CONDOTTE
  • 50 TRASPORTO MARITTIMO E PER VIE D’ACQUA
  • 51 TRASPORTO AEREO
  • 52 MAGAZZINAGGIO E ATTIVITÀ’ DI SUPPORTO AI TRASPORTI
  • 53 SERVIZI POSTALI E ATTIVITA’ DI CORRIERE
  • 551 ALBERGHI E STRUTTURE SIMILI
  • 58 ATTIVITA’ EDITORIALI
  • 59 ATTIVITA’ DI PRODUZIONE, POST-PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE CINEMATOGRAFICA, DI VIDEO E DI PROGRAMMI TELEVISIVI, REGISTRAZIONI MUSICALI E SONORE
  • 60 ATTIVITÀ’ DI PROGRAMMAZIONE E TRASMISSIONE
  • 61 TELECOMUNICAZIONI
  • 62 PRODUZIONE DI SOFTWARE, CONSULENZA INFORMATICA E ATTIVITÀ’ CONNESSE
  • 63 ATTIVITA’ DEI SERVIZI D’INFORMAZIONE E ALTRI SERVIZI INFORMATICI
  • 64 ATTIVITA’ DI SERVIZI FINANZIARI (ESCLUSE LE ASSICURAZIONI E I FONDI PENSIONE)
  • 65 ASSICURAZIONI, RIASSICURAZIONI E FONDI PENSIONE (ESCLUSE LE ASSICURAZIONI SOCIALI OBBLIGATORIE)
  • 66 ATTIVITA’ AUSILIARIE DEI SERVIZI FINANZIARI E DELLE ATTIVITA’ ASSICURATIVE
  • 68 ATTIVITA’ IMMOBILIARI
  • 69 ATTIVITA’ LEGALI E CONTABILITA’
  • 70 ATTIVITA’ DI DIREZIONE AZIENDALE E DI CONSULENZA GESTIONALE
  • 71 ATTIVITA’ DEGLI STUDI DI ARCHITETTURA E D’INGEGNERIA; COLLAUDI ED ANALISI TECNICHE
  • 72 RICERCA SCIENTIFICA E SVILUPPO
  • 73 PUBBLICITA’ E RICERCHE DI MERCATO
  • 74 ALTRE ATTIVITA’ PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE
  • 75 SERVIZI VETERINARI
  • 78 ATTIVITA’ DI RICERCA, SELEZIONE, FORNITURA DI PERSONALE
  • 80 SERVIZI DI VIGILANZA E INVESTIGAZIONE
  • 81.2 ATTIVITA’ DI PULIZIA E DISINFESTAZIONE
  • 81.3 CURA E MANUTENZIONE DEL PAESAGGIO (INCLUSI PARCHI, GIARDINI E AIUOLE)
  • 82 ATTIVITA’ DI SUPPORTO PER LE FUNZIONI D’UFFICIO E ALTRI SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE
  • 84 AMMINISTRAZIONE PUBBLICA E DIFESA; ASSICURAZIONE SOCIALE OBBLIGATORIA (NOTA: LE ATTIVITA’ DELLA P.A. QUI PREVISTE NON COMPORTANO L’ISCRIZIONE AL REGISTRO DELLE IMPRESE)
  • 85 ISTRUZIONE
  • 86 ASSISTENZA SANITARIA
  • 87 SERVIZI DI ASSISTENZA SOCIALE RESIDENZIALE
  • 88 ASSISTENZA SOCIALE NON RESIDENZIALE
  • 94 ATTIVITÀ’ DI ORGANIZZAZIONI ASSOCIATIVE (NOTA: L’ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE DI QUESTE ORGANIZZAZIONI PRESUPPONE LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ’ ECONOMICHE CHE SONO GIÀ’ PREVISTE NELLE ALTRE DIVISIONI)
  • 95 RIPARAZIONE DI COMPUTER E DI BENI PER USO PERSONALE E PER LA CASA
  • 97 ATTIVITÀ’ DI FAMIGLIE E CONVIVENZE COME DATORI DI LAVORO PER PERSONALE DOMESTICO (NOTA: ATTIVITA’ NON PRESENTE NEL REGISTRO IMPRESE)
  • 99 ORGANIZZAZIONI ED ORGANISMI EXTRATERRITORIALI (NOTA: ATTIVITÀ’ NON PRESENTE NEL REGISTRO IMPRESE)

Le altre attività produttive che continuano ad essere sospese, possono comunque proseguire se organizzate in modalità a distanza o lavoro agile.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Anna di FlexTax

Anna di FlexTax

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Articoli suggeriti

Lascia un commento

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva