Quanto Costa un commercialista per un libero professionista?

Molti soggetti che intendono svolgere attività professionale con Partita Iva si chiedono spesso a quanto ammonta il costo di un commercialista per un libero professionista e se sia davvero essenziale affidarsi ad un commercialista per la gestione della contabilità della propria attività.

La gestione della contabilità di un’attività professionale presenta delle criticità e delle normative di cui bisogna necessariamente essere a conoscenza, altrimenti si rischia di commettere errori negli adempimenti fiscali e ricevere delle sanzioni da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Risulta quindi fondamentale affidarsi ad un professionista che sia a conoscenza di tutte le regole relative alla gestione della contabilità delle aziende e che rimanga sempre aggiornato sulle normative di nuova approvazione.

Il costo di un commercialista per un libero professionista dipende da diversi aspetti che andremo ad analizzare nel corso di questo articolo.

Commercialista onlineCosto commercialista libero professionista: i costi da cosa dipendono

Il costo per il commercialista di un libero professionista può variare notevolmente a seconda di differenti aspetti:

  • Tipologia di attività;
  • Regime fiscale di appartenenza;
  • Commercialista online o “tradizionale”.

All’interno di questo paragrafo andremo ad analizzare le differenze di costo che possono riguardare i differenti aspetti appena elencati.

Tipologia di attività

Per quanto riguarda la tipologia di attività, si ha un costo per il commercialista molto diverso a seconda che tu sia un libero professionista oppure una ditta individuale (artigiano o commerciante). Queste due differenti tipologie di attività presentano anche regole differenti in ambito contributivo.

Gli artigiani e i commercianti devono sostenere costi accessori all’apertura della Partita Iva che i liberi professionisti non devono sostenere. Questi costi aggiuntivi che dovranno sostenere gli artigiani e commercianti sono rappresentati dal costo dei bolli e di registrazione presso la Camera di commercio.

I costi dei bolli e di registrazione si aggirano tra i 100 e i 140 euro e variano a seconda della Camera di commercio di riferimento.

Inoltre, gli artigiani e i commercianti sono tenuti obbligatoriamente all’iscrizione alla Gestione Inps artigiani e commercianti.

Il prezzo richiesto dai commercialisti per la gestione della contabilità o per l’apertura della Partita Iva di un artigiano o commerciante risulta maggiore rispetto a quello richiesto per i liberi professionisti, proprio perché sono previsti costi e adempimenti aggiuntivi.

Inoltre, il prezzo che un commercialista ti chiederà per gestire la tua attività dipenderà anche dal volume di affari, dal numero di documenti che dovrà registrare e dall’eventuale presenza di operazioni con l’estero.

Con l’acquisto dei nostri servizi, non dovrai occuparti di nulla, ci occuperemo noi della gestione della contabilità ed eventualmente anche dell’apertura della tua Partita Iva all’interno del Regime forfettario.

NB: nel prezzo del nostro servizio dedicato agli artigiani ed ai commercianti sono già inclusi i costi legati ai bolli ed alla registrazione presso la Camera di commercio.

Regime fiscale di appartenenza

Un’ulteriore differenza per quanto riguarda il costo per il commercialista di un libero professionista è data dal Regime fiscale a cui sei sottoposto nello svolgimento della tua attività con Partita Iva.

Il costo del commercialista per un libero professionista varierà molto a seconda che la tua attività sia in Regime ordinario, semplificato o forfettario, in quanto questi tre Regimi fiscali richiedono adempimenti fiscali e contabili molto differenti.

Il Regime forfettario, in particolare, prevede diverse semplificazioni fiscali che riducono le pratiche che il tuo commercialista dovrà svolgere.

Il costo di un commercialista “tradizionale” se rientri nel Regime forfettario si aggirerà intorno agli 600/800 euro all’anno.

Affidandoti a Flex Tax. il commercialista online per il Regime Forfettario, per la gestione della contabilità della tua attività professionale in Regime forfettario, potrai risparmiare molto sul costo del commercialista per un libero professionista.

Commercialista online o “tradizionale”

Un ultimo aspetto che riguarda il costo di un commercialista per un libero professionista è dato dalla differenza di costo che dovrai sostenere a seconda che tu scelga di affidare la gestione della tua contabilità ad un commercialista online oppure ad un commercialista “classico”.

Vi è un’importante differenza di prezzo tra i servizi di queste due differenti tipologie di commercialisti. Ad esempio, l’apertura della Partita Iva di un libero professionista, risulta essere totalmente gratuita, ma molti commercialisti “tradizionali” possono richiedere un contributo di apertura che può anche superare i 100 €.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni riguardanti i nostri servizi, non dovrai far altro che compilare l’apposito modulo e ti chiamiamo noi nella fascia oraria che hai indicato all’interno del modulo stesso.

Principali risposte a domande frequenti sul Regime forfettario:

Guida Regime forfettario

Il Regime forfettario

Partita Iva forfettario

Limiti Regime forfettario

Regime forfettario indicazione in fattura

Commercialista online