Costi apertura Partita IvaCosti di apertura Partita Iva

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

Costi apertura Partita Iva

I costi per l’apertura Partita Iva possono variare da 0 a circa 200 euro se si decide di aprire la Partita Iva in autonomia, oppure da circa 30 euro fino a 200 – 500 euro se si decide di far aprire la Partita Iva da un consulente fiscale.

Come detto, le differenze dei costi dipendono principalmente dalla tipologia di Partita Iva che si intende aprire.

La differenza di prezzo deriva:

  • dai costi maggiori della Camera di Commercio;
  • dal tempo necessario da parte del consulente fiscale per gestire la pratica.

I Costi di apertura Partita Iva in autonomia da libero professionista

Per aprire Partita Iva da libero professionista in autonomia, dovrai compilare il modello AA9/12, destinato alle persone fisiche.

Puoi farlo direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate, oppure fissando un appuntamento con l’ente.

Devi sapere che se apri Partita Iva da libero professionista, non dovrai sostenere le spese dei diritti di segreteria e delle imposte di bollo.

Guida Facile al Regime Forfettario

Iscriviti alla piattaforma FlexTax e ricevi gratis il libro
Scarica gratis ora

Aprire Partita Iva in autonomia da commerciante o artigiano

Per aprire Partita Iva in autonomia, oltre al modello AA9/12, dovrai anche:

  • iscriverti in Camera di Commercio, sostenendo i costi delle imposte di bollo e dei diritti di segreteria. Per le ditte individuali i bolli si aggirano attorno ai 20 Euro, i diritti di segreteria invece dipendono dal soggetto interessato e dal tipo di pratica che si deve presentare, anche qui circa 20 Euro;
  • iscriverti alla Gestione Artigiani e Commercianti Inps e, se svolgi attività artigianale, anche all’Inail;
  • presentare l’eventuale SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) al Comune in cui svolgerai l’attività. Il costo della Scia può variare da 0 a 100 euro;
  • versare il Diritto Camerale Annuale che oscilla tra i 50 Euro e i 120 Euro a seconda della Camera di Commercio a cui ti iscriverai;
  • acquistare obbligatoriamente PEC e firma digitale a circa 40 Euro, in base al servizio scelto.

Aprire la Partita Iva in autonomia o affidarsi ad un Professionista?

Come visto, è possibile aprire Partita Iva in autonomia sostenendo i costi che abbiamo appena indicato, ma la compilazione di tutti i documenti necessari potrebbe richiedere molto tempo e risultare particolarmente complessa.

Inoltre, commettere eventuali errori nella compilazione delle pratiche potrebbe portare a controlli e sanzioni da parte del Fisco.

Per questo, la maggioranza delle nuove attività affida le pratiche di apertura ad un professionista.

Di solito i commercialisti, sia fisici che online, non offrono solo il servizio di apertura della Partita Iva ma anche la gestione annuale della contabilità.

Infatti aprire la Partita Iva è solo il primo passo per una corretta gestione della propria contabilità.

Durante l’anno ci saranno altri adempimenti, calcoli da effettuare, documenti da presentare, imposte e contributi da versare e infine, ogni anno, dovrai redigere correttamente e presentare la Dichiarazione dei redditi.

Tutti questi adempimenti possono essere delegati ad un professionista, azzerando così il rischio di errori e ottenendo un notevole risparmio di tempo. I costi di un commercialista variano in base al servizio ed allo studio che sceglierai.

I costi del Commercialista Online FlexTax

Per esempio se vuoi utilizzare FlexTax, per aprire e gestire la Partita Iva i prezzi variano da 366 Euro per professionisti a 560 Euro per aperture in Camera di Commercio, in caso di scelta del Regime Forfettario.

Invece, se sceglierai il Regime Ordinario Semplificato, i prezzi andranno da 915 Euro per i professionisti a 1.098 Euro per le aperture in Camera di Commercio.

I servizi comprendono anche la consulenza fiscale illimitata per tutto l’anno fiscale, la presentazione della dichiarazione dei redditi ed eventuali altri adempimenti, FlexInvoice, una piattaforma per la fatturazione elettronica, e molti strumenti di supporto alla tua attività, come calcolatori di tasse e simulatori di imposte.

Puoi trovare tutti i servizi di FlexTax nel nostro e-commerce!

Costi di una Partita Iva: Imposte e contributi

I costi principali “di mantenimento” della Partita Iva sono senza dubbio le imposte (o imposta nel caso del Regime Forfettario) e i contributi previdenziali.

Di seguito troverai qualche indicazione, ma per avere delle simulazioni più precise sulle tasse da pagare, puoi iscriverti gratuitamente a FlexTax e utilizzare i nostri simulatori di imposte.

Iniziamo parlando dei contributi:

  • se sei un libero professionista iscritto alla Gestione Separata Inps, dovrai versare i contributi al 26,07%. Se contestualmente svolgi anche un lavoro dipendente di tipo part-time o full-time, potrai versare i contributi in forma ridotta al 24%.

Per maggiori informazioni, leggi il nostro articolo dedicato:
Regime forfettario Gestione Separata

  • se sei un libero Professionista iscritto ad un albo e ad una Cassa previdenziale specifica (come Enpam, Inarcassa o Cipag.), l’aliquota contributiva sarà stabilita dalla Cassa stessa;
  • se sei un Commerciante, verserai contributi fissi pari a 4.515,43 euro fino al reddito minimale di 18.415 euro, oltre al quale verserai anche il 24,48% sull’eccedenza.
  • Se sei un Artigiano, verserai contributi fissi pari a 4.427,04 euro fino al reddito minimale 18.415 euro, oltre al quale verserai anche il 24% sull’eccedenza.

Devi sapere che artigiani e commercianti possono usufruire di alcune agevolazioni contributive. Vediamo insieme:

  • se adotti il Regime Forfettario, potrai richiedere la riduzione del 35% dei contributi. Attenzione però, perché se non arriverai a versare il contributo minimo, ti saranno accreditate 33,8 settimane ai fini pensionistici, al posto che 52;
  • se contestualmente alla tua attività in Partita Iva svolgi un lavoro dipendente di tipo full-time, potrai richiedere l’esonero contributivo;
  • Infine, se sei un pensionato di età superiore ai 65 anni, potrai richiedere la riduzione del 50% dei contributi.

Le imposte da pagare con la Partita Iva

Le imposte da versare in Partita Iva dipendono dal regime fiscale che si sceglie.

  • Se adotti il Regime Forfettario, verserai un’unica imposta con aliquota al 15% che può essere ridotta al 5% per i primi 5 anni di attività se si rispettano i tre requisiti richiesti.
  • Se adotti il Regime Ordinario Semplificato, verserai l’Irpef secondo il metodo a scaglioni:
  • 1° scaglione: reddito compreso tra 0 e 28.000 euro. Aliquota IRPEF pari al 23%;
  • 2° scaglione: redditi compresi tra 28.001 e 50.000 euro. Aliquota IRPEF pari al 35%;
  • 3° scaglione: oltre 50.000 euro. Aliquota IRPEF è del 43%.

Informazioni importanti sui costi per Apertura Partita Iva

Attenzione! Quelli elencati fino a qui sono i principali costi di apertura e gestione annuale di una Partita Iva per una Persona Fisica, ma in base alla tipologia di attività che andrai a svolgere, gli adempimenti e i costi possono variare.

Per esempio, le spese potrebbero aumentare perché sei obbligato a presentare il Modello Intrastat, oppure perché hai effettuato delle variazioni di residenza o di sede dell’attività. Inoltre è fondamentale compilare ed inviare correttamente le fatture per non rischiare sgradite sanzioni.

Per tutte queste ragioni, ti consigliamo, prima di aprire Partita Iva, di richiedere assistenza fiscale ad un consulente.

Con FlexTax lo puoi farlo gratuitamente iscrivendoti alla nostra piattaforma e indicando che tipo di attività intendi svolgere.

Importante: La prima Dichiarazione dei redditi è il momento più duro per le nuove Partite Iva perché sarà l’anno in cui Imposte e contributi si “pagheranno doppi”, quindi meglio prepararsi prima.

Ti consigliamo, oltre a chiedere assistenza fiscale personalizzata ai nostri consulenti, di leggere il nostro Libro: Regime Forfettario 2024 Guida Facile ed Illustrata, dove troverai spiegato in modo semplice cosa comporta aprire Partita Iva in Regime Forfettario con esempi, simulazioni, schede e box di approfondimento e molto altro ancora.

Puoi scaricare gratuitamente il libro in formato e-book da qui:

Regime Forfettario Guida Facile e Illustrata 2024

Oppure, se preferisci la versione cartacea, puoi acquistarlo su Amazon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv

Gestire la contabilità
può essere stressante

Ti aiutiamo a rendere tutto più facile
Fai il primo passo