Comunicazione preventiva lavoro autonomo occasionale

Comunicazione preventiva lavoro autonomo occasionale

Dal 1° gennaio 2022 è stato introdotto l’obbligo di comunicazione preventiva per lavoro autonomo occasionale, pertanto per potersi avvalere di lavoratori autonomi occasionali è obbligatorio per il committente inviarne preventiva comunicazione all’Ispettorato Nazionale del Lavoro competente per territorio.

Prima di procedere con i dettagli per la presentazione della comunicazione, chiariamo due concetti.

Chi è il committente? Con committente si intende il titolare di Partita Iva individuale (anche in Regime forfettario) o società che commissiona il lavoro ad un soggetto terzo. É il committente che è soggetto al nuovo obbligo, sarà quindi il committente a dover comunicare di volersi avvalere di un lavoratore autonomo occasionale prima di commissionare il lavoro a tale soggetto.

Chi è il lavoratore autonomo occasionale? Il soggetto al quale il committente può commissionare il lavoro può essere un lavoratore autonomo occasionale, ovvero un soggetto che non ha vincoli di subordinazione nei confronti del committente e non Partita Iva in quanto svolge la sua attività in modo occasionale e non continuativa nel tempo. Il lavoratore occasionale, per l’attività svolta, emette ricevute di prestazione occasionale e dovrà dichiarare quanto percepito nel quadro dei Redditi diversi.

Nota: ovviamente se con la tua Partita Iva non ti avvali di lavoratori autonomi occasionali, non dovrai effettuare alcuna comunicazione.

Come si fa la comunicazione?

Ecco tutta la guida per la comunicazione preventiva per lavoro autonomo occasionale, la disciplina è comune alla comunicazione necessaria per il lavoro intermittente e già obbligatoria da tempo.

Ricevi gratuitamente la tua prima chiamata di assistenza

Attiva ora il tuo account gratuito

Attenzione: nonostante l’obbligo entri in vigore dal 1° gennaio 2022, sul sito dell’Ispettorato non è ancora disponibile il modello UNILAV per la comunicazione relativa al lavoro autonomo occasionale, aggiorneremo l’articolo con tutti i dettagli sui passaggi non appena sarà disponibile.

Tempistiche

I committenti, per avvalersi di lavoratori autonomi occasionali, dovranno presentare la comunicazione all’Ispettorato del Lavoro di competenza del territorio, prima dell’inizio della prestazione lavorativa o di un ciclo di prestazioni lavorative di durata non superiore ai 30 giorni.

Contenuto comunicazione

Dovrai compilare l’apposito modello UNILAV – lavoro autonomo occasionale

  • dati identificativi del lavoratore e del committente
  • data di inizio e fine dell’attività lavorativa del lavoratore occasionale

Mezzi per l’invio

La comunicazione potrà essere inviata attraverso:

  • il sito servizi.lavoro.gov.it
  • posta elettronica, anche non certificata
  • SMS
  • App

Sanzioni inadempimento

La mancata comunicazione preventiva prevede una sanzione amministrativa da 500 a 2.500 euro per ogni lavoratore occasionale per la quale non sia stata presentata o sia pervenuta in ritardo la comunicazione.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Anna di FlexTax

Anna di FlexTax

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email

Articoli suggeriti

7 commenti su “Comunicazione preventiva lavoro autonomo occasionale”

  1. Ho la partita IVA, però lavoro come badante con contratto indeterminato assunta con la famiglia , posso fare un altro lavoro con la partita IVA?

    1. Elisa di FlexTax

      Buongiorno Lidia,

      Se ha piacere di ricevere assistenza specifica, le consigliamo di iscriversi alla nostra piattaforma.

      Tramite ticket potrà effettuare le sue domande e avere così assistenza fiscale.
      Se ha piacere invece di ricevere assistenza sul funzionamento dei nostri servizi, potrà prenotare la sua chiamata gratuita.

      Per iscriversi gratuitamente alla nostra piattaforma può andare in questa pagina: Creazione Account – FlexSuite

      La ringraziamo e le auguriamo buona giornata!

  2. Quindi il “committente privato “(che nn possiede p.iva) può chiamare in uno stesso cantiere ( ad esempio per rifare un tetto) diversi artigiani sia
    in forfettaria che in regime dei minimi ; senza che uno sia subordinato al lavoro dell’altro ma che operi in autonomia,
    e non simultaneamente.
    È corretto?
    Penso al rifacimento di un tetto dove compaiono diverse figure.
    Quindi ci sarà un artigiano che opererà in autonomia facendo il ponteggio.
    Via lui, arriverà un altro artigiano che smantellerà il tetto.
    Via lui arriverà un altro artigiano ancora che monterà il nuovo tetto.
    Via questo arriverà un altro artigiano che si occuperà delle grondaie .
    Tutte queste figure possono susseguirsi purché lavorino in autonomia, senza subordinazione tra loro.
    Facendo comunque ogniuno la propria fattura al committente per il proprio lavoro svolto per la riuscita del rifacimento del tetto.
    E corretto?

    1. Elisa di FlexTax

      Buongiorno Luca,

      Se ha piacere di ricevere assistenza specifica, le consigliamo di iscriversi alla nostra piattaforma.

      Tramite ticket potrà effettuare le sue domande e avere così assistenza fiscale.
      Se ha piacere invece di ricevere assistenza sul funzionamento dei nostri servizi, potrà prenotare la sua chiamata gratuita.

      Per iscriversi gratuitamente alla nostra piattaforma può andare in questa pagina: Creazione Account – FlexSuite
      La ringraziamo e le auguriamo buona giornata!

  3. Articolo chiarissimo.
    Una cosa interessante, non ancora approfondita da nessuno sul web, sarebbe conoscere se è possibile il lavoro autonomo occasionale tra privati con ricevuta senza ritenuta d’acconto e come si fa con la comunicazione, se c’è l’obbligatorietà o meno.
    Grazie dell’articolo, il migliore sul web.

    1. Elisa di FlexTax

      Buongiorno Antonio,

      la ringraziamo per averci contattato, ma il nostro servizio è dedicato unicamente ai titolari di Partita Iva individuale e pertanto purtroppo in questo caso non potremo esserle d’aiuto.

      La ringraziamo nuovamente e le auguriamo buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ricevi gratuitamente la tua prima chiamata di assistenza
Crea il tuo
Account Gratuito

Facebook

Le recensioni dei nostri utenti

FlexTax Guide

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva

Carrello
Prodotto non più disponibile, il carrello è vuoto.
Continua a fare acquisti
0
Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto

Iscriviti gratis

Inizia a usare FlexTax

Scopri i vantaggi dell'innovativa piattaforma per Partite Iva.

Accesso Freemium

Registrati e accedi gratuitamente a servizi e strumenti di FlexTax

Accesso Plus

Se decidi di affidare la tua contabilità ai consulenti di FlexTax

E-Service

L’ E-commerce di servizi e strumenti per la gestione contabile e l’amministrazione aziendale.

Chi siamo


Esperti contabili, consulenti del lavoro, avvocati e un’azienda di innovazione digitale uniti per aiutare le imprese nella gestione della Partita Iva.