Vorrei aprire un centro estetico, quali sono le procedure fiscali, partita iva e costi di gestione? - Flextax.it

Vorrei aprire un centro estetico, quali sono le procedure fiscali, partita iva e costi di gestione?

Vorrei aprire un centro estetico, quali sono le procedure fiscali, partita iva e costi di gestione?Categoria: Regime ForfettarioVorrei aprire un centro estetico, quali sono le procedure fiscali, partita iva e costi di gestione?
Marilisa di FlexTax Staff asked 1 anno ago

Vi scrivo per avere informazioni, in quanto vorrei aprire un centro estetico, sulle procedure fiscali, partiva iva e relativi costi di gestione.

Il Codice Ateco da utilizzare per l’apertura della Partita Iva come estetista è il seguente:

  • 96.02.02 – Servizi degli istituti di bellezza

che include:

– servizi di estetista
– trattamenti al viso e di bellezza, trucco ecc.

Tale Codice Ateco prevede l’obbligatoria iscrizione in Camera di Commercio con conseguente versamento dei contributi alla Gestione Artigiani e Commercianti e un coefficiente di redditività (se si applica il forfettario) del 67%. Evidenziamo che per capire se si rispettano tutti i requisiti per procedere all’apertura della Partita Iva per l’attività di estetista è necessario prendere contatti con la Camera di Commercio della propria provincia. Le forniamo a titolo di esempio le indicazioni su tale attività fornite dalla Camera di Commercio di Torino: Requisiti Estetista

Nel momento in cui apre la Partita Iva, può applicare il Regime forfettario se rispetta tutte le condizioni che trova illustrate qui: Limiti regime forfettario. Il Regime forfettario prevede il pagamento:

  • dell’imposta sostitutiva con aliquota del 15% che per i primi 5 anni di attività può essere ridotta al 5% se si rispettano tutte le condizioni che trova qui: Regime forfettario imposta sostitutiva 5 %.
  • dei contributi in base alla classificazione dell’attività svolta. La Gestione Artigiani e Commercianti prevede il versamento di:
    • contributi fissi: per il reddito compreso tra 0 e 15.953 euro verserà contributi per circa 3.850 euro; tali versamenti si effettuano fin dal primo anno di attività in 4 rate annuali (16 maggio, 20 agosto, 16 novembre e 16 febbraio anno successivo).
    • contributi in percentuale: per il reddito superiore ai 15.953 euro, oltre ai contributi fissi, li verserà per circa il 24%. Tale versamento (se dovuto) si effettua con la Dichiarazione dei redditi.

Essendo iscritti alla Gestione Commercianti Inps se si applica il Forfettario, potrà inoltre richiedere la riduzione del 35% dei contributi da versare, può trovare maggiori informazioni nel nostro seguente articolo dedicato: Regime forfettario riduzione contributi Artigiani e Commercianti.

[elementor-template id="117236"]

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram

Le recensioni dei nostri utenti

FlexTax Guide

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva

Carrello
Prodotto non più disponibile, il carrello è vuoto.
Continua a fare acquisti
0
Torna su

Inizia a usare FlexTax

Scopri i vantaggi dell'innovativa piattaforma per Partite Iva.

Accesso Freemium

Registrati e accedi gratuitamente a servizi e strumenti di FlexTax

Accesso Plus

Se decidi di affidare la tua contabilità ai consulenti di FlexTax

E-Service

L’ E-commerce di servizi e strumenti per la gestione contabile e l’amministrazione aziendale.

Chi siamo


Esperti contabili, consulenti del lavoro, avvocati e un’azienda di innovazione digitale uniti per aiutare le imprese nella gestione della Partita Iva.