Volendo optare per il forfettario, come faccio per le fatture non ancora incassate?

  • Domande e Risposte

Volendo optare per il Regime forfettario, come mi devo comportare per le fatture che non ho incassato per gli anni precedenti, che avranno Iva e ritenute?

Se vuole passare al Regime forfettario dal Regime ordinario, con l’ultima dichiarazione Iva del 2018, dovrà provvedere al versamento dell’Iva di tutte le fatture che sono state emesse con Iva e non si sono ancora incassate.

Così, quando nel 2019 riceverà il pagamento di dette fatture, lei avrà già versato l’Iva che le verrà corrisposta.

Se incasserà dette fatture nel 2019 e, per tale anno si avvarrà del regime forfettario, l’incasso incrementerà i ricavi del 2019 e sarà soggetto all’imposta sostitutiva prevista per il regime forfettario.

Per quanto riguarda la ritenuta d’acconto, si può procedere con comunicare ai clienti che devono ancora pagare le fatture di non applicarla ma se verrà erroneamente applicata potrà essere utilizzata in compensazione in F24 e non andrà perduta.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi gratis al gestionale e ricevi la tua prima chiamata di assistenza

Crea il tuo Account Gratuito

Gestire la contabilità

A partire

259€

Anno / Iva Esclusa

Categorie

Guide utili

Gestire la contabilità può essere stressante.
Ti aiutiamo a rendere tutto più facile.

Articoli simili

Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto