Tassazione INPS case vacanza in forfettario?

  • Domande e Risposte

Dovrei svolgere un attività’ di case vacanza, quale sarebbe la reale tassazione INPS per questo settore con il nuovo regime forfettario?

L’attività di case vacanza è soggetta all’iscrizione alla Gestione Artigiani e Commercianti Inps.

Coloro che aderiscono al Regime forfettario e svolgono attività iscritte alla Gestione Artigiani e Commercianti, possono richiedere la riduzione dei contributi del 35%, con proporzionale riduzione delle settimane accreditate nell’anno ai fini pensionistici.

Per l’attività degli affittacamere è stato precisato dall’INPS che non si è tenuti a pagare il contributo minimale obbligatorio di circa 3.800 euro previsto per le altre attività artigianali e commerciali.

Si sarà dunque soggetti al pagamento del 24,09% dei ricavi conseguiti senza il vincolo del pagamento della quota minimale INPS.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi gratis al gestionale e ricevi la tua prima chiamata di assistenza

Crea il tuo Account Gratuito

Gestire la contabilità

A partire

259€

Anno / Iva Esclusa

Categorie

Guide utili

Gestire la contabilità può essere stressante.
Ti aiutiamo a rendere tutto più facile.

Articoli simili

Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto