Sono osteopata in Regime Forfettario, devo inserire l’iva in fattura?

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

Sono un osteopata non sono figura sanitaria. In quanto non sanitario dovrei applicare l’Iva del 22% ma da quel che ho capito essendo forfettario non devo applicarla.
Esempio: trattamento osteopatico 50, imponobile fattura 50, totale fattura 50.

È esatto?

Il Regime forfettario è un Regime non soggetto ad Iva, pertanto come da lei indicato non deve inserirla in fattura.

L’esempio di fattura da lei proposto è corretto.

Le ricordiamo che per importi maggiori ai 77,47 euro, dovrà inserire la marca da bollo dal valore di € 2,00 con data antecedente a quella di emissione fattura.

Dovrà inotlre inserire tutte le diciture che indichino ai suoi committente la sua applicazione del Regime forfettario, ovvero:

“Operazione effettuata ai sensi dell’articolo 1, commi da 54 a 89, della Legge n. 190/2014 e successive modificazioni.

Si richiede la non applicazione della ritenuta alla fonte a titolo d’acconto ai sensi dell’articolo 1 comma 67 della Legge numero 190/2014 e successive modificazioni.

Imposta di bollo da 2 euro assolta sull’originale per importi maggiori di 77,47 euro.”

2 commenti su “Sono osteopata in Regime Forfettario, devo inserire l’iva in fattura?”

  1. La Fattura emessa dall’osteopata deve riportare il domicilio fiscale del medesimo o il luogo della sua attività?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv

Gestire la contabilità
può essere stressante

Ti aiutiamo a rendere tutto più facile
Fai il primo passo