Sono in regime forfettario. Cosa devo fare se supero il limite dei 65000€?

  • Domande e Risposte

I miei ricavi hanno quasi raggiunto il limite dei 65000 euro e sono un po’ preoccupata perché non ho idea di cosa fare se dovessi superarlo. Non so che tipo di documenti devo presentare, considerando che io non faccio fattura, ma tengo solo un registro dei corrispettivi. Mi può dire esattamente come mi devo preparare in caso superassi il limite?

 

Al superamento del limite dei 65.000 euro, dal prossimo anno non potrà restare nel regime forfettario, ma dovrà passare ad un regime ordinario di contabilità tenuto con il metodo semplificato.

Il regime semplificato prevede la determinazione del reddito considerando i ricavi e i costi in modo analitico e prevede l’applicazione dell’Iva sui ricavi con possibilità di detrazione dell’Iva sugli acquisti.
I costi ammissibili sono quelli inerenti l’attività svolta con alcune limitazioni che riguardano alcuni beni come ad esempio l’autovettura (ammessa la sola deduzione dell’Iva per il 40% e del costo del 20% con un massimale di spesa e con ammortamento in 5 anni). L’aliquota Irpef è a scaglioni e fino a 15.000 euro è del 23%, da 15.000 euro a 28.000 è del 27% e così a salire.

Ai fini dei contributi previdenziali non potrà più usufruire della riduzione del 35%, questo comporta il pagamento di contributi Inps fissi nella misura di euro 3.852,00 annui, anziché € 2.500 da pagare sempre alle medesime scadenze, 16/05-20/08-16/11 e 16/02 dell’anno successivo, sulla parte eccedente il minimale di circa euro 16.000 dovrà versare i contributi a percentuale nella misura del 24,09% circa.

Sarà necessario tenere i registri Iva e effettuare le liquidazioni Iva trimestrali.

Il funzionamento del regime semplificato è il seguente:

Registrazione delle fatture sia di vendita che di acquisto, la modalità di tenuta della contabilità può essere scelta tra varie possibilità (per cassa, per competenza, per metodo data di registrazione), sulle fatture emesse o sui corrispettivi si aggiunge l’Iva alla prestazione e si versa all’Erario ogni tre mesi la differenza tra Iva incassata e Iva pagata sugli acquisti (non tutti gli acquisti hanno l’Iva detraibile)

Si deve compilare la dichiarazione Iva, si è obbligati al rilascio della fattura elettronica, si è soggetti all’applicazione degli Isa ( ex Studi di Settore) che sono dei parametri che indicano se l’attività ha una “corretta” resa ai fini fiscali.

I corrispettivi, anche se non sono telematici, dovranno essere tenuti con il Registro Prima Nota dei Corrispettivi, come quelli disponibili nei negozi specializzati come ad esempio Buffetti e la prestazione se oggi non era soggetta ad Iva, se passa dal 2022 nel regime semplificato dovrà essere soggetta ad Iva al 22% con eccezione delle prestazioni soggette per le quali dovesse iscriversi al Sistema Oss.

Infatti, da luglio 2021 se si supera il limite di euro 10.000 di fatturato nei confronti di soggetti privati comunitari, deve iscriversi al Sistema Oss, questo sia per chi è in semplificata sia per chi adotta il regime forfettario.

Per chi supera le prestazioni a consumatori privati non italiani ma con sede all’interno dell’Unione Europea, per un importo superiore ad € 10.000, è necessario iscriversi al Sistema OSS per poter effettuare le prestazioni aggiungendo l’IVA con l’aliquota presente nello Stato di residenza del consumatore finale e il successivo versamento dell’IVA riscossa all’Agenzia delle Entrate italiana tramite lo Sportello Unico OSS.

La soglia si intende superata se nel corso del 2020, o dal 1° gennaio 2021, si sia raggiunta la soglia dei 10.000 euro delle prestazioni di servizi verso privati consumatori europei.

Se si trova in questa condizione dovrà aderire al sistema OSS e potrà trovare le istruzioni per l’iscrizione qui: Regime OSS – Agenzia delle Entrate.

É presente, nel blog FlexTax, un articolo sull’argomento che può interessarle: Nuovo Regime OSS per commercio elettronico dal 1° luglio 2021.

Siamo a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi gratis al gestionale e ricevi la tua prima chiamata di assistenza

Crea il tuo Account Gratuito

Gestire la contabilità

A partire

259€

Anno / Iva Esclusa

Categorie

Guide utili

Gestire la contabilità può essere stressante.
Ti aiutiamo a rendere tutto più facile.

Articoli simili

Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto