Socio S.r.l, posso accedere al forfettario se svolgo l’attività nei confronti della stessa S.r.l?

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

Sono socio di capitale al 25% di una S.r.l  dalla quale non ho mai ricevuto compensi e finora non ho ancora percepito dividendi. Ero lavoratore dipendente di un’azienda fallita e poi in Naspi fino ad ora. Adesso vorrei aprire Partita Iva (non ne ho mai avuta una) per svolgere attività di consulenza tecnica anche nei confronti della S.r.l citata prima.

Vi chiedo se avrò accesso al regime forfettario e se nei primi cinque anni pagherò l’aliquota del 5%.

Lei non rientra nella causa di esclusione (d) per i soci di SRL perchè con il 25% delle quote della società non ne possiede il controllo (neanche suoi familiari devono avere quote che comportino complessivamente il possesso di più del 49% della SRL).

Può tranquillamente aprire la Partita Iva con il Regime Forfettario e, a nostro parere, se non effettua un’attività che rappresenti una “mera prosecuzione” di quella precedente, potrà applicare la riduzione dell’imposta sostitutiva per i primi 5 anni di attività dato che nella SRL è solo socio di capitali e non socio lavoratore.

Le condizioni da rispettare per poter applicare il 5% può trovarle illustrate qui:

Regime forfettario 5%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv

Gestire la contabilità
può essere stressante

Ti aiutiamo a rendere tutto più facile
Fai il primo passo