Se sono socio di una S.r.l. a cui fatturo con la mia Partita Iva, sono escluso dal Regime forfettario?

  • Domande e Risposte

Sono socio al 12,5% e amministratrore in una S.r.l tradizionale che svolge come attività prevalente “revisione contabile e legale”; per la stessa dovrei fatturare con la mia Partita Iva l’attività svolta. Il mio codice Ateco è 69.20.13 – “servizi forniti da revisori contabili”. Rientro a vostro parere nei casi di esclusione dal regime?

Riguardo la sua situazione, le cause di esclusione da analizzare sono 2 e, di seguito, le illustreremo le nostre riflessioni.

Prima di tutto le riportiamo il testo delle due cause ostative al Regime forfettario che deve analizzare, ovvero le lettere d e d-bis:

 “d) gli esercenti attività d’impresa, arti o professioni che partecipano, contemporaneamente all’esercizio dell’attività, a società di persone, ad associazioni o a imprese familiari […], ovvero che controllano direttamente o indirettamente società a responsabilità limitata o associazioni in partecipazione, le quali esercitano attività economiche direttamente o indirettamente riconducibili a quelle svolte dagli esercenti attività d’impresa, arti o professioni;”

d-bis) le persone fisiche la cui attività sia esercitata prevalentemente nei confronti di datori di lavoro con i quali sono in corso rapporti di lavoro o erano intercorsi rapporti di lavoro nei due precedenti periodi d’imposta, ovvero nei confronti di soggetti direttamente o indirettamente riconducibili ai suddetti datori di lavoro;”

Analizzando la sua situazione e le distinte cause di esclusione:

La causa di esclusione d, nel suo caso, sicuramente non opera in quanto lei con il 12,5% delle quote non possiede il controllo della società (non ci ha indicato se altre quote della SRL sono possedute da suoi familiari, in questo caso l’analisi potrebbe essere diversa).

Invece, per quanto riguarda la causa di esclusione d-bis, è stato chiarito dall’Agenzia delle Entrate che i soggetti dai quali si percepiscono compensi come amministratori devono essere considerati “datori di lavoro”.

Pertanto, se lei fattura per più del 50% dei suoi ricavi con Partita Iva nei confronti della SRL dalla quale percepisce reddito come amministratore, rientrerà a pieno nella causa di esclusione d-bis.

Dovrà verificare a fine del 2019 se ha fatturato per più del 50% nei confronti della SRL per la quale è amministratore e, se valuterà di rientrare nella causa di esclusione, nel 2020 non potrà applicare il Regime forfettario (nel 2019 sì).

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi gratis al gestionale e ricevi la tua prima chiamata di assistenza

Crea il tuo Account Gratuito

Gestire la contabilità

A partire

259€

Anno / Iva Esclusa

Categorie

Guide utili

Gestire la contabilità può essere stressante.
Ti aiutiamo a rendere tutto più facile.

Articoli simili

Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto