Se passo dal Regime ordinario a quello forfettario, quali adempimenti comportano i beni strumentali ancora in ammortamento?

Se passo dal Regime ordinario a quello forfettario, quali adempimenti comportano i beni strumentali ancora in ammortamento?Categoria: Regime ForfettarioSe passo dal Regime ordinario a quello forfettario, quali adempimenti comportano i beni strumentali ancora in ammortamento?
Elisa di FlexTax Staff asked 4 anni ago

Io attualmente sono nel regime Iva ordinario, avendo un reddito superiore a 30.000 €. Per passare al forfettario che adempimenti dovrei assolvere? Mi riferisco ai beni strumentali ancora in ammortamento.

Se si decide, avendone tutte le caratteristiche necessarie, di passare dal Regime semplificato al Regime forfettario, si dovrà precedere con la rettifica dell’Iva.

La rettifica dell’Iva va effettuata se ci sono beni ammortizzabili per i quali non sia ancora terminato il quinquennio dall’acquisto, se ci sono dei servizi acquistati e non ancora utilizzati, se ci sono rimanenze finali (anche se non si indicano più in contabilità dal 2017, va comunque calcolata e versata l’Iva sulle stesse).

Il recupero dell’Iva si basa sul principio che, per la parte di un costo (come ad esempio i beni strumentali) che si è sostenuto mentre si applicava il regime di determinazione dell’Iva nei modi ordinari (contabilità semplificata) e si è quindi interamente detratta l’Iva al momento dell’acquisto, quando si applica il regime forfettario, per effetto della forfettizzazione del reddito e della non applicabilità dell’Iva, se alcune quote di ammortamento di questo costo sono ancora da dedurre, solo su quelle quote si dovrà rettificare l’Iva.

Viene preso a base il numero di 5 anni per tutte le categorie di beni strumentali, quindi l’Iva si restituirà su tutti i quinti residui alla data di uscita dal regime semplificato.

Provo a spiegare con un esempio:

Acquisto un macchinario nel 2016, lo pago € 1.000,00 più € 220,00 di Iva

[elementor-template id="117236"]

Nel 2016 detraggo dall’Iva sulle vendite il totale dell’Iva pagata, quindi € 220,00 e ammortizzo il macchinario (si suppone per tutti i beni un’aliquota di ammortamento al 20%) per un importo pari a € 200,00, nel 2016 ammortizzo € 200,00, nel 2017 ammortizzo € 200,00 e nel 2018 ancora € 200,00. A fine 2018 avrò ammortizzato € 600,00 e detratto nel 2016 tutta l’Iva relativa all’acquisto del macchinario.

Se decido di adottare il regime forfettario nel 2019 dovrò restituire l’Iva afferente alla parte che non ho ammortizzato di quel macchinario (sempre sulla base dei 5 anni), nella dichiarazione Iva presentata per il 2018 (ultimo anno fiscale in contabilità semplificata)  restituirò l’Iva su 400 euro pari a € 88,00.

Si dovrà inoltre versare con la dichiarazione Iva relativa ai redditi 2018 tutta l’Iva delle fatture che risultino ancora da incassare e per le quali ci sia l’Iva di incasso differito.

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram

Le recensioni dei nostri utenti

FlexTax Guide

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva

Carrello
Prodotto non più disponibile, il carrello è vuoto.
Continua a fare acquisti
0
Torna su

Inizia a usare FlexTax

Scopri i vantaggi dell'innovativa piattaforma per Partite Iva.

Accesso Freemium

Registrati e accedi gratuitamente a servizi e strumenti di FlexTax

Accesso Plus

Se decidi di affidare la tua contabilità ai consulenti di FlexTax

E-Service

L’ E-commerce di servizi e strumenti per la gestione contabile e l’amministrazione aziendale.

Chi siamo


Esperti contabili, consulenti del lavoro, avvocati e un’azienda di innovazione digitale uniti per aiutare le imprese nella gestione della Partita Iva.