Se erogo una consulenza a un privato UE, la fattura è da considerare alla soglia dei 10.000€ del MOSS?

  • Domande e Risposte

Se, in qualità di professionista, erogo una consulenza a un privato UE, questa si configura come una vera e propria prestazione lavorativa da parte mia (e quindi non come una vendita attraverso canali automatizzati). Di conseguenza si tratta di qualcosa di slegato dal MOSS per cui questa fattura non concorre alla soglia dei 10.000€. Corretto?

 

Il Moss dal 01/07/2021 è stato unificato.  Sia le vendite attraverso i canali automatizzati che le prestazioni di servizio rese a privati consumatori europei, concorrono a determinare la soglia dei 10.000 euro. La prestazione di consulenza verso il privato non è un servizio totalmente automatizzato ma, in quanto resa a privato, concorrerà comunque a incrementare la soglia.

Prima del 01/07 la soglia era solo per chi vendeva attraverso canali automatizzati, dal 01/07 la soglia è fornata da tutte le attività rivolte a privati consumatori della comunità europea, sia che si tratti di servizi automatizzati e sia che si tratti di consulenze direttamente erogate dal professionista.

Può trovare riferimenti qui: Che cos’è – Regime Oss (One Stop Shop)

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi gratis al gestionale e ricevi la tua prima chiamata di assistenza

Crea il tuo Account Gratuito

Gestire la contabilità

A partire

259€

Anno / Iva Esclusa

Categorie

Guide utili

Gestire la contabilità può essere stressante.
Ti aiutiamo a rendere tutto più facile.

Articoli simili

Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto