Posso aprire partita Iva in Regime Forfettario se sono residente all’estero e registrato all’Aire?

  • Domande e Risposte

Vorrei aprire una partita IVA per business di vendita oggetti attraverso Amazon FBA.
Sono un cittadino italiano, ma residente all’estero e registrato all’AIRE di Shanghai. Al momento pago le tasse in Italia per reddito prodotto attraverso locazione di immobile residenziale.
Vorrei chiedere se è possibile aprire una partita IVA in regime forfettario.

Tra i requisiti di accesso al regime forfettario c’è il seguente (riportiamo dalla scheda presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate)

Cause di esclusione dal regime

Non possono avvalersi del regime forfetario:
“i soggetti non residenti, ad eccezione di coloro che risiedono in uno degli Stati membri dell’Unione europea, o in uno Stato aderente all’Accordo sullo Spazio economico europeo, che assicuri un adeguato scambio di informazioni, e producono in Italia almeno il 75% del reddito complessivamente prodotto”.

Per questi motivi riteniamo che lei, avendo la residenza a Shanghai non possa applicare il regime forfettario ad un’attività aperta in Italia.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi gratis al gestionale e ricevi la tua prima chiamata di assistenza

Crea il tuo Account Gratuito

Gestire la contabilità

A partire

259€

Anno / Iva Esclusa

Categorie

Guide utili

Gestire la contabilità può essere stressante.
Ti aiutiamo a rendere tutto più facile.

Articoli simili

Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto