Qual è il codice ateco se lavorerò come social manager?

Categoria: Regime ForfettarioQual è il codice ateco se lavorerò come social manager?
AvatarMarilisa di FlexTax Staff asked 3 settimane ago

Lavoro come “social manager” e vorrei aprire una partita Iva in regime forfettario. Non farò campagne di marketing e quindi non venderò pubblicità, ma sarò quindi più un copywriter. In più potrò fornire servizi grafici di prestampa e contenuti digitali, quindi una attività da grafico. Chiedo una consulenza in merito ai codici ATECO, evitando assolutamente l’iscrizione alla CCIAA e quindi evitando di figurare come commerciante/artigiano. Avrei individuato:
70.21.00 (pubbliche relazioni e comunicazione – attività’ per conto terzi volte a migliorare l’immagine pubblica di un’organizzazione o di un’impresa).
74.10.29 per l’attività da grafico.
73.11.01 – Ideazione di campagne pubblicitarie per il lavoro da copywriter.
Con questi codici avrei un coefficiente di redditività 78% , mi potrei iscrivere alla Gestione Separata e pagherei in base a quanto fatturo senza costi fissi.
È tutto giusto?

Per  adottare il Regime Forfettario per la sua Partita Iva, le consigliamo per prima cosa di controllare di non ricadere in nessuna delle cause di esclusione che può trovare elencate qui: Regime Forfettario 2020 nuovi limiti

I Codici Ateco da lei individuati sono adatti alle attività da lei descritte e che andrà a svolgere.

Per l’attività di copywriter, potrà utilizzare il Codice Ateco indicato da lei, ovvero il 73.11.01 – Ideazione di campagne pubblicitarie, oppure il seguente Codice Ateco:

  • 90.03.09 – Altre creazioni artistiche e letterarie

che include:

– attività di artisti individuali quali scultori, pittori, cartonisti, incisori, acquafortisti, aerografista eccetera
– attività di scrittori individuali, che trattano qualsiasi argomento, inclusi gli scrittori di romanzi, di saggi eccetera
– stesura di manuali tecnici
– consulenza per l’allestimento di mostre di opere d’arte

Quest’ultimo Codice Ateco prevede un coefficiente di redditività del 67%.

[elementor-template id="101084"]

Se adotterà quest’ultimo Codice Ateco, alla fine dell’anno dovrà distinguere i ricavi conseguiti dalle diverse attività e applicare il rispettivo coefficiente.

Adottando i suddetti Codici Ateco, potrà iscriversi come libero Professionista alla Gestione Separata Inps, a cui versare i contributi per il 25,72% del suo reddito (ricavi x coefficiente di redditività).

Dovrà versare inoltre l’imposta sostitutiva.

L’imposta sostitutiva è del 15%, con la possibilità di applicare la riduzione al 5% per i primi 5 anni di attività se ne rispetta le condizioni: Regime forfettario imposta sostitutiva 5 %

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Ti aiutiamo a gestire la tua Partita Iva