Forfettario: come garantire detraibilità IVA

Iscriviti gratis e ricevi subito assistenza fiscale gratuita

Sono architetto libero professionista, collaboro anche con altri studi ai quali emetto fattura con IVA al 22% che loro detraggono come spesa. Posso passare al regime forfettario e garantire la detraibilità IVA ai miei clienti?

Il regime forfettario è un regime esonerato dall’applicazione dell’Iva e non è quindi possibile garantire la detraibilità dell’Iva. Infatti, aderendo al regime forfettario, emetterà le sue fatture senza Iva e senza ritenuta d’acconto. I suoi clienti non pagheranno Iva sulle sue fatture e, di conseguenza, non avranno Iva da detrarre per le prestazioni da lei effettuate.

Se, con il regime Iva ordinario, la sua fattura è composta da:

  • imponibile della prestazione + cpa + IVA – ritenuta d’acconto

Con il regime forfettario la sua fattura sarà così composta:

  • imponibile della prestazione + cpa + bollo di 2 euro per importi superiori a 77,47 euro.

Approfondisci: Forfettario: i clienti scaricano l’Iva?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Adv

Gestire la contabilità
può essere stressante

Ti aiutiamo a rendere tutto più facile
Fai il primo passo