Posso avvalermi del forfettario se faccio parte del consiglio di amministrazione di una Società per azioni?

  • Domande e Risposte

Faccio parte del consiglio di amministrazione di una Società per azioni con un compenso di 6.000 euro lordi annui (pagati con versamento di contributi direttamente dalla società, come è consueto fare, ma, chiaramente, non si tratta di un rapporto di lavoro dipendente). Fatturo verso questa società per 1/3 e verso altre due società che posseggono quote della prima società per 2/3. Il compenso come consigliere viene assimilato a “rapporto di lavoro”? La prima società è un datore di lavoro? E, se si, il fatto di possedere delle quote della prima società da parte delle altre due le fa diventare “riconducibili al primo”? 

La domanda è: posso avvalermi del regime forfetario o ne sono escluso?

Il suo lavoro come consigliere è un rapporto di lavoro parasubordinato e non un rapporto di lavoro dipendente, manca infatti la figura del datore di lavoro che è esplicitamente indicata nella causa di esclusione.

Di conseguenza lei, se ne rispetta tutti gli altri requisiti potrà applicare il Regime forfettario.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi gratis al gestionale e ricevi la tua prima chiamata di assistenza

Crea il tuo Account Gratuito

Gestire la contabilità

A partire

259€

Anno / Iva Esclusa

Categorie

Guide utili

Gestire la contabilità può essere stressante.
Ti aiutiamo a rendere tutto più facile.

Articoli simili

Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto