Consulenza viaggi in Partita Iva individuale, posso rientrare nel Forfettario?

  • Domande e Risposte

Lavoro come dipendente con contratto indeterminato in un agenzia di viaggi ed eventi settore lusso. Vorrei mettermi in proprio offrendo consulenze a persone che intendono viaggiare organizzando viaggi esperenziali in piccola scala con Partita Iva. Volevo sapere se ho i requisiti per farlo e se rientro nel sistema forfettario.

Se lei con la sua Partita Iva andrà a vendere “pacchetti viaggio” ai suoi clienti non potrà applicare il Regime forfettario, in quanto per tale attività è previsto un Regime speciale Iva e rientrerebbe quindi in una delle cause di esclusione previste per Regime il Regime forfettario.

Se lei offre solo consulenza per i viaggi dei suoi clienti, non rientra nell’esclusione prevista per le attività di agenzia di viaggio e turismo e può applicare il Regime forfettario.

Se, invece, organizza e vende pacchetti di viaggio, come ad esempio trasporto, hotel, ecc. rientra nelle attività escluse dal Regime forfettario in quanto aventi un Regime speciale Iva.

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi gratis al gestionale e ricevi la tua prima chiamata di assistenza

Crea il tuo Account Gratuito

Gestire la contabilità

A partire

259€

Anno / Iva Esclusa

Categorie

Guide utili

Gestire la contabilità può essere stressante.
Ti aiutiamo a rendere tutto più facile.

Articoli simili

Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto