Ho partita Iva in regime forfettario, quali sono le tasse e le imposte che andrò a pagare e quando?

Sono in possesso di una partita iva agevolata a regime forfettario fatta a dicembre, mi occupo di svolgere consulenza assicurativa, sono a conoscenza che andró a pagare un 5% del mio stipendio annuo durante la dichiarazione dei redditi, ma volevo capire come muovermi anche per quanto riguarda la questione della pensione all inps quando e dove va pagata ma anche l importo, in generale quali sono le tasse e le imposte che andrò a pagare e quando.

Avendo lei aperto la Partita Iva come consulente assicurativo, dovrà essere iscritto in Camera di Commercio e alla Gestione Artigiani e Commercianti Inps.

Ai ricavi che conseguirà, dovrà applicare il coefficiente di redditività del 78%, ottenendo così il reddito imponibile su cui calcolerà imposta sostitutiva e contributi da versare.

I contributi li verserà alla Gestione Artigiani e Commercianti, secondo la sua fascia di reddito (ricavi x coefficiente del 78%):

  • per il reddito tra 0 e 15.878 euro: verserà circa 3.800 euro di contributi fissi;
  • per il reddito superiore ai 15.878 euro: oltre ai contributi fissi, li verserà per il 24,09%.

Avendo lei aperto la sua Partita Iva a dicembre, i contributi fissi sono proporzionati ai mesi di attività.

Pertanto, il 16 febbraio 2020 dovrà versare circa 316 euro di contributi fissi obbligatori (3.800 euro/ 12 mesi).

Fatta questa premessa, i contributi fissi per l’anno 2020 li verserà in queste scadenze:

Calcola gratis le tasse da pagare e richiedi assistenza fiscale​

Inizia Gratis
  • 16 maggio 2020
  • 20 agosto 2020
  • 16 novembre 2020
  • 16 febbraio 2021

Il 30 giugno 2020 dovrà presentare la Dichiarazione dei redditi percepiti nel 2019, e verserà i saldi di imposta e contributi eccedenti il minimale (saranno 0 l’anno passato) e gli acconti per l’anno in corso.

  • Saldo contributi eccedenti minimale 2019: € 0
  • Acconto 40% contributi eccedenti minimale 2020: € 0
  • Saldo imposta sostitutiva 2019
  • Acconto 50% imposta sostitutiva 2020

30 Novembre 2020

  • Acconto 40% Contributi eccedenti minimale 2020: € 0
  • Acconto 50% Imposta sostitutiva 2020

Facendo parte della Gestione Artigiani e Commercianti Inps, potrà inoltre richiedere la riduzione del 35% dei contributi da versare. Tale richiesta dovrà essere presentata a partire da gennaio ed entro il 28 febbraio di quest’anno, se vuole usufruirne dal 2020. La richiesta dovrà farla una votla soltanto e si rinnoverà in automatico. Per tutti gli approfondimenti: Regime forfettario riduzione contributi Artigiani e Commercianti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gestire la contabilità può essere stressante.
Ti aiutiamo a rendere tutto più facile.

Fai il primo passo

ARTICOLI SIMILI

Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto