Fino a che importi é possibile fatturare per ricevere pagamenti in contanti?

  • Domande e Risposte

Fino a che importi é possibile fatturare per ricevere pagamenti in contanti?

 

Fino al 31/12/2022 il limite per il pagamento in contanti è di 2.000 euro, non potrà incassare per una prestazione anche se suddivisa in più fatture un importo superiore ai € 1.999.

Se, per esempio, un cliente le conferisce un incarico di progettazione per due unità immobiliari per euro 3.000, anche se emette due fatture distinte, ciascuna di euro 1.500, potrà incassare in contanti la prima, mentre la seconda fattura potrà essere incassata in contanti solo per 499 euro (€1.500+499=1999), la differenza sarà necessario incassarla con bonifico, con assegno, o con altri mezzi tracciabili. Le consigliamo di leggere il seguente articolo: Limite pagamenti in contanti dal 2022.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi gratis al gestionale e ricevi la tua prima chiamata di assistenza

Crea il tuo Account Gratuito

Gestire la contabilità

A partire

259€

Anno / Iva Esclusa

Categorie

Guide utili

Gestire la contabilità può essere stressante.
Ti aiutiamo a rendere tutto più facile.

Articoli simili

Torna su

Parla gratis con un nostro esperto

Parla gratis con un nostro esperto